Tutte le domeniche in Boxhagener Platz, nel quartiere di Friedrichshain, si tiene un curiosissimo fleamarket, il mercatino delle pulci.

Se prendete la U-Bahn la fermata più vicina è Samariterstrasse, ma ci sono tantissime linee di bus, e anche la S – Bahn, che arrivano lì vicino.

Non andateci troppo presto, perché alle 10 del mattino la maggior parte dei venditori deve ancora esporre la merce, ma vale la pena darci un’occhiata; il mercato di Boxhagener Platz è famoso per i libri usati e per i dischi in vinile, ma trovate davvero di tutto: avete presente le sedute del parrucchiere con il lavandino dietro? Anche quelle.

Boxhagener Platz

Più che un mercatino delle pulci è qualcosa del tipo: hai qualcosa da vendere? Devi svuotare la cantina? Porta tutto qui, metti su un banchino e decidi il prezzo.

Al mercato infatti partecipano venditori sia professionali (commercianti) che privati.

BERLINO 030

Arriviamo la mattina abbastanza presto, per goderci la passeggiata, e siamo assaliti da cimeli anni ’80 che sembrano usciti direttamente da un film su Berlino Est: macchine fotografiche di plastica, pattini a rotelle, mangianastri, barattoli di alluminio di ogni tipo, scarpe, quadri, lampade di ogni forma, colore e dimensione, fotografie della nonna, scatole di diapositive di chissà chi e prese chissà dove, telefoni con la rotella.

Boxhagener Platz

Vedo una polaroid di quelle che facevano le foto tessera con tanto di flash incorporato e che stampavano quattro foto alla volta: è amore a prima vista.

Mi avvicino con fare vago e indifferente per vedere il prezzo e il venditore (italiano!) senza che neanche io apra bocca, esclama “35 euro”.

Mi sorgono due domande nella mente: 1) come faccio a metterla in valigia? Viaggio con il solo bagaglio a mano e la macchina è davvero enorme. 2) 35 euro?!? Ma se è pure rotta!

Scuoto la testa e, con il cuore a pezzi, passo oltre.

BERLINO 043

Naturalmente, quando vorresti comprare tutto, finisci per non comprare mai niente e quindi torno a casa a mani vuote.

Wie schade!* 

Boxhagener Platz

Boxhagener Platz

*Sì, ho usato Google Translator.

Questo post è stato scritto da:

Francesca

Francesca

 

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips. Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e cadere da cavallo. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate) e "Storia di Biagio"