Tipica del New England, la clam chowder (zuppa di vongole) è diventata una delle specialità di San Francisco. Il perché non lo so, comunque al porto o sui moli ci sta bene.

Ora, seguite le mie istruzioni e non sbaglierete.

Una volta a San Francisco, andate al Pier 39, il molo che vi regala la vista di cui sopra.

Attraversatelo e andate dritti in fondo, verso la “terrazza” sull’oceano. E respirate a pieni polmoni il “profumo di mare” offerto da queste simpatiche bestioline.

I leoni marini di San Francisco

 

Bene, ora siete nel mood giusto per una clam chowder di tutto rispetto al ristorante con le finestre rosse e le vetrate enormi che vedete subito alle vostre spalle, il Pier Market Seafood Restaurant.

Entrate e chiedete una clam chowder nel sourdough bread, praticamente una pagnotta che, un volta finita la zuppa, vi mette la “scarpetta” in pilota automatico.

Clam Chowder nel sourdough bread

Ora gustatevi questa botta di cremosità che avvolge vongole, patate e sedano.

Piaciuta? Spero di sì, perché il ristorante la vende anche (rigorosamente di produzione propria, eh) in lattine. Vabbè, dopotutto sempre di americani si tratta.

Questo post è stato scritto da:

Paola

Paola

Bergamasca di nascita, bolognese d'adozione, californiana per vocazione. Due lauree e un dottorato in Television Studies, si divide fra università, televisione e moda. Ma niente di serio, ci assicura: sotto sotto è sempre la stessa fangirl/geek che va in giro per il mondo a cercare le location di film e serie TV. Ha un grande amore: gli Stati Uniti. Leggenda narra che non si sia mai ripresa veramente dall'anno di studio alla Berkeley e che adesso pensi di essere mezza americana. Si scusa per la qualità delle foto, ma  rifiuta di farsi regalare una macchina fotografica vera perché ha sempre poco spazio in borsa.