Se dico Culross, cosa vi viene in mente? Probabilmente niente.

Se dico Culross e siete fan di Outlander, cosa vi viene in mente? Probabilmente, ancora niente.

Ma se siete fan di Outlander e io dico Cranesmuir, le cose cambiano.

Per i profani, Outlander è una bellissima serie TV ambientata tra l’Inghilterra del secondo Dopoguerra e la Scozia di fine 1700. Come? Viaggi nel tempo. E poi romance, mistery, avventura, gran protagonisti, etc., tutto tratto dai romanzi di Diana Gabaldon.
Ma insomma, per tornare a noi, nella prima stagione di Outlander, la nostra protagonista-viaggiatrice nel tempo si ritrova nella cittadina scozzese di Cranesmuir, nel bel mezzo di una caccia alle streghe. Di seguito un fotogramma da un processo in piazza:

Outlander – Stagione 1

Ecco, le puntate ambientate a Cranesmuir sono in realtà girate nel ridente borgo di Culross, nel Fife, a circa mezz’ora di macchina da Edimburgo. Anzi, per l’esattezza, il Royal Burgh of Culross.

E voi, che siete due fan di Outlander in giro in macchina per la Scozia, scoprite che questa sconosciuta Culross è proprio sulla vostra strada, fra Stirling e la capitale scozzese. Che fate, non ce la fate una tappa?

E allora eccoci qui, nella ridente Culross, che ci accoglie con tutte le nubi e il vento che la Scozia ci sa regalare.

Culross

Un arrivo… ventilato

Ma il tempo, come al solito, cambia in fretta e l’emozione per la ricerca delle location di Outlander diventa presto meraviglia per aver scoperto un piccola Perla.

Scopriamo infatti che Culross, poco meno di 400 abitanti, è l’unico borgo scozzese in cui più o meno tutto è rimasto come nel 1700-1800. E ci credo che ci vanno a girare Outlander

Culross

Ma torniamo a noi, amici fan.

Le location che state cercando sono principalmente due – e non vi serve una mappa, tanto il paesello lo girate tutto a piedi in mezz’ora massimo).

Il Culross Palace, quella casa grande grande (più delle altre), tutta gialla. Dietro ci sono i giardini, gli herbs gardens della nostra Claire.
Ma anche se non siete fan, il sentiero/terrazza che sovrasta questi giardini, vi emozionerà.

What a View!

Che spettacolo, eh?

L’altro posto che, cari fan, volete vedere è Mercant Cross, aka la piazza delle esecuzioni di cui sopra. E lì sì che il cuore comincia a battere…

Fan di Outlander, abbracciamoci!

Macchine a parte, il salto sul set (e indietro nel tempo) è palese.

Poi oh, vi girate e c’è questo negozietto in cui hanno già capito tutto, perché all’entrata vi accolgono così…

Oh, Jamie!

Ma ve l’ho detto, a Culross ce n’è anche per i non-fan.

Se avete fame, consigliatissima una sosta da Bessie’s. Un po’ hipster all’apparenza, ma ingredienti genuini e davvero variegati, dai classici sandwich al salmone (un must in Scozia!) al Bacon & Eggs.

L’interno, poi, sembra quello di un trullo pugliese, con soffitti bassi e mura di pietra!

A nice stop at Bessie’s

Rifocillate, siamo pronte a rimetterci in viaggio per la Capitale.

Ma prima di tornare alla macchina, occhio ai cortili delle case. Che l’anima scozzese viene fuori…

 

No Brexit!

Culross

Questo post è stato scritto da:

Paola

Paola

Bergamasca di nascita, bolognese d'adozione, californiana per vocazione. Due lauree e un dottorato in Television Studies, si divide fra università, televisione e moda. Ma niente di serio, ci assicura: sotto sotto è sempre la stessa fangirl/geek che va in giro per il mondo a cercare le location di film e serie TV. Ha un grande amore: gli Stati Uniti. Leggenda narra che non si sia mai ripresa veramente dall'anno di studio alla Berkeley e che adesso pensi di essere mezza americana. Si scusa per la qualità delle foto, ma  rifiuta di farsi regalare una macchina fotografica vera perché ha sempre poco spazio in borsa.