Checché se ne dica, l’antenna conta. E con i suoi 829.80 metri di altezza, il Burj Khalifa di Dubai è, attualmente, il grattacielo più alto al mondo.

Costruito tra il 2004 e il 2009, è una meraviglia sottile, longilinea e luccicante che tende a farsi vedere e svettare orgogliosamente da molte parti della città. Sì, a Dubai naso praticamente sempre alzato… ma qui anche di più!

Una delle cose belle del  Burj Khalifa è che si trova in una zona strategica, quella del Dubai Mall e delle Dubai Fountains. Ergo, Centro commerciale + grattacielo più alto del mondo + fontane danzanti super kitsch = la serata definitiva a Dubai.

La zona è facilmente raggiungibile in metro e, quando scendete alla fermata omonima, un tunnel vetrato (con vista di cui sotto) vi porta direttamente al Dubai Mall.

Ciao, sono il Burj Khalifa. Forse vi ricorderete di me per l’allegra passeggiata di Tom Cruise in Mission Impossible – Ghost Protocol.

La vista del Burj Khalifa nel tunnel che collega la metro al Dubai Mall

 

Ora, long story short.

Ultima sera a Dubai, ci teniamo l’highlight per il gran finale: la visita all’observation deck del Burj Khalifa al tramonto e una cena in terrazza davanti alle Dubai Fountain. Molto bene.

Per accedere al Burj Khalifa, dovete passare dal Dubai Mall.

Ecco, ci siamo già capiti.

Potreste anche averlo visitato per tutti i 4 giorni precedenti, rendendovi conto che l’80% di quella roba la trovate anche a casa vostra (solo che lì sembra tutto più bello) ma, credetemi, è comunque bene arrivare con largo anticipo. No, la fila per il deck scorre. Il problema è che non scorrete voi nel mall perché le distrazioni sono sempre tante e scoprirete, dietro ogni angolo, zone ancora inesplorate.

Tipo?

Nel Dubai Mall c’è un acquario a tunnel.

L’acquario all’interno del Dubai Mall

Un simpatico abitante dell’acquario

 

Altro motivo per arrivare in anticipo e lasciarvi distrarre senza fretta?

Nel Dubai Mall c’è la Sega Republic, una sala giochi enorme con scivoli psichedelici che partono dal soffitto.

 

Sonic The Hedgehog ci accoglie all’entrata del Sega World. Ed è già Amore.

Il mega scivolo che parte dal soffitto della sala giochi

 

No, dai, adesso andiamo davvero che mancano 10 minuti al nostro orario d’entrata.

Ma… quella è una cascata con sculture che scende per due piani?!

 

No, niente, giusto una cascata.

 

Ok, il nostro orario è arrivato. Entriamo davvero.

Da buon megatall skyscraper, il Burj Khalifa ha infatti un observation deck degno di tutto il resto, che si chiama, guarda un po’, At The Top.

Come per lo Sky Garden, al momento di prenotare il biglietto online (anche il giorno prima dovreste riuscire a trovare posto, ma male che vada fate la fila direttamente lì e se ne trovano sempre alcuni), scegliete una fascia oraria e, ovviamente, quella del tramonto è la più richiesta/affollata/costosa.

E quando ricapita? Abbiamo preso quella delle 17, a un’ora dal tramonto.

Un’ascensore vi catapulterà al 124esimo piano, a 452 metri, in un minuto scarso. Non ve ne accorgete neanche.

E una volta su, vi affacciate e vi ricordate che, effettivamente, siete nel deserto.

Enjoy the view!

La zona del Dubai Mall vista dal Burj Khalifa. Si nota l’ombra? 😉

Un’ombra neanche troppo invasiva!

Nebbia, smog o sabbia? Una generica foschia, va.

Oh, Dubai.

 

Se salite nella fascia del tramonto, tenete d’occhio l’orologio.

A più o meno mezz’ora dall’inizio del grande evento, le persone iniziano ad accaparrarsi i posti in prima fila sedendosi davanti alle vetrate. Scegliete il posto per voi e fatelo subito!

Ne vale la pena…

 

Tramonto dal Burj Khalifa/1

Tramonto dal Burj Khalifa/3

Tramonto dal Burj Khalifa/3

 

Ma la serata non è ancora finita.

Quando scendete è notte e, allora, che c’è di meglio di una cena con vista sullo spettacolo delle Dubai Fountain, nel Burj Khalifa Lake?

Scegliete uno dei ristoranti disposti sulla terrazza (alcuni vi fanno aspettare, ma l’attesa non è mai lunghissima), godetevi la cena (libanese consigliassimo!) e lo spettacolo delle fontane danzanti ogni 30 minuti, con una canzone ogni volta diversa.

 

Il Burj Khalifa Lake

Dubai

Dubai

 

Ma, ogni tanto, ricordatevi di guardare ancora su.

Voi eravate lì!

 

Burj Khalifa Dubai

Burj Khalifa By Night

 

Siete pronti per Dubai? Allora leggete anche questo post: Un’improvvisata a Dubai: Yes, We Can!

Questo post è stato scritto da:

Paola

Paola

Bergamasca di nascita, bolognese d'adozione, californiana per vocazione. Due lauree e un dottorato in Television Studies, si divide fra università, televisione e moda. Ma niente di serio, ci assicura: sotto sotto è sempre la stessa fangirl/geek che va in giro per il mondo a cercare le location di film e serie TV. Ha un grande amore: gli Stati Uniti. Leggenda narra che non si sia mai ripresa veramente dall'anno di studio alla Berkeley e che adesso pensi di essere mezza americana. Si scusa per la qualità delle foto, ma  rifiuta di farsi regalare una macchina fotografica vera perché ha sempre poco spazio in borsa.