Natale lontano dalla famiglia…. ogni tanto si può!

Correva l’anno 201x quando decidemmo di trascorrere le vacanze natalizie nel cuore del Messico, in Chiapas, per poi festeggiare il capodanno sulle spiagge della Riviera Maya.

Chiapas Messico San Cristobal Natale

Chiapas!

Prima sosta a San Cristobal de las Casas, nome importante che richiama la nostra attenzione alla figura di  Marcos e alla  “Otra campaña”; suggestione politica a parte, San Cristobal, si presenta come una coloratissima città coloniale in cui fa piuttosto freschino, vista la notevole altitudine.

Simbolo della cittadina è la cattedrale color ocra e rosso con la croce che l’anticipa, dalla cui piazza antistante si gode un bel panorama e il fermento degli indigeni, che arrivano dai paesini delle montagne circostanti per vendere i loro prodotti artigianali.

Messico Chiapas San Cristobal Natale

Cattedrale di San Cristobal

La cittadina si visita piacevolmente a piedi, passeggiando per le numerose  stradine lastricate, a cui fanno da cornice tante casine basse e colorate. Il tripudio di colori esplode infine nel mercatino permanente di fronte al Tempio di Santo Domingo, ancora una volta troviamo gli indigeni con le loro bancarelle!

Chiapas Messico San Cristobal Natale

Vendesi!

San Cristobal è un luogo turistico ma allo stesso tempo interessante, molti stranieri vengono qui per studiare lo spagnolo. I miei ricordi vanno soprattutto alle donne e ai bimbi che animano i mercati, discendono dai Maya e conservano la loro lingua e tradizioni; sono i tzotzil e i tzeltal, si vestono con i loro abiti tradizionali e hanno capelli bellissimi!!!

Chiapas Messico San Cristobal Natale

Maya a San Cristobal


Chiapas Messico San Cristobal Natale

Indigeni maya

Altre emozioni arrivano decisamente dalla visita al vicino paese di San Juan Chamula, popolato dai maya tzotzil, gruppo molto indipendente (restio ad essere fotografato), i cui riti pagani si intrecciano e confondono con la religione cattolica.

La chiesa, ormai sconsacrata (l’unica parte ancora consacrata è il presbiterio, dove una volta l’anno, l’unico che può celebrare messa è il Vescovo del posto), esprime al meglio questo sincretismo: le statue di santi sono sostituite da divinità maya, a cui è appeso uno specchietto, per riflettere la persona che si avvicina per chiedere perdono, ricevere conforto o pregare; alle panche sono subentrati mucchietti di paglia, dove poter pregare; ovunque luccicano candele.

Chiapas Messico San Juan Chamula Natale

Chiesa di San Juan Chamula

I gruppi raccolti in preghiera, cantano una specie di cantilena, bevono una sostanza alcolica e coca cola (che ha sostituito la chicha), che viene considerata una sorta di bevanda purificatrice e di conseguenza emettono dei fragorosi “ruttini” atti a liberare il corpo da spiriti negativi e malattie.

Spesso alla guida del gruppo c’è un Curanderos che per attirare buona sorte e guarigioni usa uova, piante, polli morti ecc., sempre bevendo cola.

Comprendere questi riti di purificazione è difficile per noi, ma spesso non è necessario dovere a tutti i costi capire le tradizioni di altri popoli, basta solo essere grati per aver potuto vivere l’esperienza di assistere ad un momento di intimo raccoglimento.

Il viaggio prosegue, ma il prossimo articolo sarà… un capodanno di tutto relax sulla playa, bevendo cerveza!!!

Questo post è stato scritto da:

Selena

Selena

E' la donna delle contraddizioni: è capace di partire con un itinerario di viaggio così dettagliato da far invidia alla miglior Monica di Friends o allo sbaraglio, di dormire in un letto king size o in un sacco a pelo, di mangiare in un ristorante stellato o in un mercato rionale, di entusiasmarsi davanti a un'opera d'arte o di fronte a un piatto di noodles. Curiosa verso ciò che non conosce, pensa che saper viaggiare significhi mettersi in gioco e cercare sé negli altri, per imparare senza pregiudizi. Deve ai suoi genitori l'educazione al viaggio e per questo spera di essere in grado di fare la stessa cosa con la sua adorabile bimba; che dire, la sua è proprio una famiglia di viaggiatori a 360°!