Girona è una bellissima cittadina della Catalogna a un’ora di bus da Barcellona.

Ultimamente è salita alle cronache del mondo per due motivi principali:

  1. ci atterra Ryanair e
  2. è una delle location del “Trono di Spade”.

Personalmente, l’ho sfruttata per entrambi i motivi.

girona trono di spade braavos arya location

Visitare Girona

Dopo un weekend lungo a Barcellona, visto che dovevamo comunque partire dall’aeroporto di Girona – Costa Brava, abbiamo deciso di dedicarle un mezzo pomeriggio, dormire lì e partire l’indomani mattina presto.

girona trono di spade braavos arya location

La scelta si è rivelata azzeccatissima.

GOT a parte, la cittadina è davvero deliziosa e ci sono tante cose da vedere.

girona trono di spade braavos arya location

La città è di fondazione romana, ma quello che vediamo oggi è tutto medioevale; è racchiusa nelle possenti mura, l’antica Força Vella.

Le stradine gironesi di ciottoli, i muri di pietra, i Giardini della Francesa, mi hanno davvero incantata.

girona trono di spade braavos arya location

La Girona di Games of Thrones

Se anche voi, come me, vi siete decisi a vedere la serie TV perché quel malefico di George R.R. Martin ha smesso di scrivere i romanzi, apprezzerete questa parte.

Se non vi piace il Trono di Spade, guardate le foto e basta, perché sono vicoli davvero deliziosi.

Girona è principalmente la location di Braavos.

girona trono di spade braavos arya location

Nella sesta stagione è spesso teatro delle scorribande della povera Arya che viene pestata a sangue per cercare di entrare a far parte degli Uomini Senza Volto.

In fondo al post vi agevolo un’ottima mappa, per trovare esattamente tutte le location di cui vi sto per parlare.

girona trono di spade braavos arya location

Vediamo Arya sulle scale da mendicante cieca (Carrer di Bisbe Cartana), mentre scappa dalle bastonate della sua aguzzina (Carrer di Sant Cristofor), mentre rotola giù dalla scalinata (Pujada de Sant Domenech) e quando finalmente uccide l’assassina (nei Bagni Arabi, più avanti!).

girona trono di spade braavos arya location

Un’altra piazzetta che vi sembrerà di riconoscere è quella di Placa dels Jurats, dove Arya assiste allo spettacolo teatrale che irride la sua disgraziata famiglia.

girona trono di spade braavos arya location bagni arabi

Ma Girona non è solo Braavos!

La scalinata di Santa Maria di Girona è quella in cui L’Alto Passero incontra Jamie Lannister, prima della Marcia della Vergogna (SHAME! SHAME! SHAME!).

Stiamo parlando quindi di King’s Landing, o in italiano, Approdo del Re.

girona trono di spade braavos arya location

La cattedrale si vede brevemente anche quando esplode il tempio di Baelor (tié, Alto Passero!).

Sia Braavos che Approdo del Re, sono state ricreate tra le stradine del Call, il quartiere ebraico di Girona, il punto cruciale del Barrio Vell. Ovviamente anche la computer grafica ha fatto la sua parte.

Sullo sfondo della cattedrale di Girona, non si vede il mare come ad Approdo del Re 😉

girona trono di spade braavos arya location

Cosa vedere a Girona, oltre le ambientazioni di GOT

Le Mura di Girona: la Muralla!

Come ho detto, Girona offre tante cose al visitatore. Se girare per le stradine medioevali all’interno delle mura non vi basta, salite sulle mura stesse e fate il giro della città.

Vi porteranno direttamente dall’altra parte, fino al fiume Onayr. Sono state restaurate e la passeggiata è davvero piacevole e gratis.

girona trono di spade braavos arya location

Non adatta a passeggini e sedi e rotelle però. La scalinata iniziale, non ha assistenza alcuna.

Le case di… Firenze?!

Ebbene sì, passeggiando lungo il fiume Onyar, scorgerete un panorama familiare. Vi sembrerà di essere quasi lungarno, vicino a Ponte Vecchio, Firenze. Non è un’allucinazione, sono le “Cases Penjades” (case pendenti) e sono il motivo per cui Girona è chiamata anche la Petita Florentia.

girona trono di spade braavos arya location

Erano originariamente case dei pescatori e sono state colorate negli anni ’80. Il receptionist del nostro hotel ci disse che l’architetto che ha seguito il restauro ha fatto in modo che assomigliassero alle case sull’Arno a Firenze perché ne era un ammiratore.

Francamente nella guida non c’era scritto niente del genere, ma chi sono io per non credergli?

Bagni Arabi

Questa è l’unica attrazione a pagamento, costa 2 Euro. Sono piccolissimi, ma secondo me vale la pena entrare.

girona trono di spade braavos arya location bagni arabi

A malapena tre stanze, molto ben restaurate, in cui si vedono le terme arabe in tutta la loro bellezza. All’entrata vi daranno un volantino da seguire durante la visita (5 minuti!) ma che fa vedere anche la situazione prima del restauro.

La Lleona

Della serie: cose da fare prima di morire: baciare il culo alla leona! Si tratta di una statua in pietra raffigurante una leonessa, simbolo della città.

girona trono di spade braavos arya location lleona leona bacio

Chi non ama la Leona, non ama Girona!

Questo è il motto. Quindi, armatevi di pazienza, fate la fila e baciatele le chiappe!

Dove mangiare a Girona

Su consiglio del nostro receptionist, abbiamo scelto di mangiare a due passi dal centro, in Placa Indipendentia, proprio al di là del fiume, ci si arriva in un minuto a piedi.

È una piazza rettangolare, circondata dai portici, sotto i quali ci sono decine di ristorantini. Noi abbiamo scelto “Munich” e non ci siamo pentiti!

girona trono di spade braavos arya location

Dove dormire a Girona

Scegliamo l’hotel Margarit, a 5 minuti a piedi dal centro.

Dotato anche di camere familiari, è perfetto per andare e venire dalla città vecchia e anche dalla stazione.

girona trono di spade braavos arya location

Come arrivare a Girona

Se arrivate da Barcellona, prendete la Renfe, il treno superveloce che in 40 minuti vi porta a Girona e viceversa.

Se arrivate dall’aeroporto di Girona – Costa Brava, arrivare in centro è facilissimo: pagate 2,75 Euro, prendete la navetta che vi scende alla stazione. Da lì, tutto dritto verso il fiume e trovate il centro storico (500 metri).

girona trono di spade braavos arya location

**************************

Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

Questo post è stato scritto da:

Francesca

Francesca

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips. Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e pettinare gatti. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate) e "Storia di Biagio".

error: Questo contenuto è protetto. Puoi chiedere il permesso all\'ADMIN