LunEur è un nome evocativo per i romani della mia età (ma non solo).

Negli anni ’80 e ’90, infatti, questo luna park situato a Roma sud nel quartiere dell’Eur (a cui deve il nome) ha vissuto il suo massimo periodo di splendore, diventando un luogo magico per i cittadini della Capitale.

Il LunEur è il luna park più antico d’Italia: la sua realizzazione risale infatti al 1953. Per noi bambini romani era una meta ambita per una giornata diversa con i genitori. Da ragazzi, grazie alla vicina fermata della metropolitana, era un posto dove immergersi nel divertimento in totale libertà.

Purtroppo, nel 2008, il luna park chiuse. Iniziarono varie proposte di ammodernamento che sembravano non partire mai. Il parco venne riaperto solo il 27 ottobre 2016, con il nuovo nome di LunEur Park e un target ben preciso: bambini da 0-12 anni e le loro famiglie.

Leggi anche: Leolandia, il parco divertimenti per i più piccoli

Luneur Park: recensione

Oggi nel parco sono presenti venticinque attrazioni tra giostre, giochi, percorso, laboratori e un cinema. La ruota panoramica, simbolo del parco, è tornata in funzione.

L’impatto visivo è sicuramente accattivante, le giostre sono molto belle e graficamente curate.

Hanno adottato anche una mascotte: una civetta deliziosa.

Il personale, almeno quello con cui siamo entrati in contatto noi, è stato tutto molto disponibile e cortese. Noi siamo stati la settimana prima di Halloween e l’allestimento del parco era curato e piacevole.

Se siete di Roma (o dintorni) e avete bambini, tenete d’occhio gli eventi organizzati perché, secondo me, il parco vale una visita!

Le attrazioni del LunEur Park Roma

Il Parco non è molto grande e le attrazioni non sono troppo numerose. Andando la mattina all’apertura, che per la nostra esperienza è il momento più tranquillo, si possono fare tutti quasi senza fila (e in alcuni casi li abbiamo ripetuti più volte).

Oltre alla ruota panoramica, c’è il classico brucomela, la giostra di Re Artù, la barcamatta e tante altre.

Il vantaggio è che si tratta di un parco a misura di bambino, dimenticate i grossi parchi a tema a cui ci stanno abituando. Gli allestimenti a tema sono molto carini. Quando siamo andati noi, la Magia del Natale la faceva da padrona.

Durante l’estate apre l’area della piscina, la SPLASH ZONE, con tanti scivoli proprio al centro del parco, la dobbiamo assolutamente provare!

Sicuramente consigliato a chi ha bambini piccoli, ma con lo spirito giusto ci si diverte sempre anche da grandi.

LunEur Park Roma: i biglietti e gli abbonamenti

Il biglietto che consente giostre illimitate ha un costo di 20 Euro – i bambini sotto gli 80 centimetri di altezza entrano gratuitamente, ma c’è la possibilità di acquistare degli abbonamenti annuali o mensili, che valgono per due persone: il bambino e l’accompagnatore. Al momento costano rispettivamente 195 Euro e 49 euro oltre 15 di attivazione il mensile. Al mensile, si può aggiungere anche un secondo bambino e il costo diventa di 69 euro più l’attivazione. Per ulteriori informazioni sugli abbonamenti, potete visitare il sito ufficiale.

Si può anche decidere di pagare il solo ingresso e acquistare poi, per accedere alle Giostre, le Lunalire, gettoni virtuali in vendita presso le casse esterne ed interne al Parco.

1 Lunalira = 1 Euro

Tutti i biglietti sono in vendita presso le biglietterie del Parco e online, agli stessi prezzi.

Leggi anche: il parco divertimenti Cinecittà World, Roma

Servizi che offre il LunEur Park Roma

Dentro il parco di sono dei chioschi che offrono cibo e bibite. È presente anche una pizzeria. Dal passaggio dietro la giostra dei cavalli è invece possibile raggiungere anche un ristorante della catena McDonalds. Non ve lo dico nemmeno che file ci sono all’ora di pranzo.

I bagni (ormai è risaputo che sono fissata su questa cosa) sono tutti nuovi, ben tenuti e puliti. Continuate così!

 

LunEur Park Roma: come arrivare

Il LunEur si trova in zona Roma sud e l’entrata è in Via delle Tre Fontane numero 100.

  • auto: se arrivate in auto, intorno al parco, ci sono tantissimi parcheggi gratuiti di cui poter usufruire, sia in Via delle Tre Fontane che in Via dell’Artigianato che in Via dell’Industria;
  • autobus: se arrivate con l’autobus, prendete il numero C8 e scendete a Tre Fontane (la fermata è proprio davanti all’entrata);
  • metro: se preferite la metropolitana, prendete la linea B in direzione sud e scendete a Eur Magliana.

 

luneur park roma splash zone

 

LunEur Park Roma: coronavirus

Il LunEur Park riaprirà il 13 giugno 2020. Ci sono delle disposizioni particolari da seguire a causa del coronavirus. Certo, la prudenza è d’obbligo, ma con un po’ di attenzione, ci si può divertire molto.

Come in tutti i luoghi pubblici, non si potrà entrare in presenza di uno o più sintomi influenzali e all’ingresso del parco sarà misurata la temperatura. L’obbligo di indossare la mascherina (SU NASO E BOCCA) sarà solo all’ingresso, all’uscita, nei locali interni e sulle giostre. Questo obbligo non vale per i bambini sotto i sei anni.

Sarà obbligatoria la disinfezione delle mani prima di accedere al Parco e prima di salire sulle attrazioni e si dovrà osservare il distanziamento di almeno 1 metro all’interno del Parco, fatta eccezione per i membri dello stesso nucleo familiare. L’uso della cuffia prima di entrare nella SPLASH ZONE è mandatorio.

 

 

Luneur park roma

Questo post è stato scritto da:

FrancescaGi

FrancescaGi

Romana di nascita, sabina di azione, mamma di cuore. I suoi viaggi sono un mix tra il suo animo cittadino e l’amore incondizionato per la natura della mezza mela con cui condivide la vita. “Alla fine però sono venuti dei bei mix”, assicura lei. Chissà se la pensa così anche Luna, la coniglia nana più viziata del mondo, che li attende con pazienza a casa ogni volta. Anche se di fatto è un avvocato, Francesca dice di non avere ben chiaro cosa vuole fare da grande, ma sarà bene che lo capisca in fretta perché suo figlio di 5 anni le ha chiesto come regalo una Ducati Panigale!

Last Updated on 7 Giugno 2020 by Francesca

error: Questo contenuto è protetto.