Il detto “tutto il mondo è paese” a volte non è così vero, poiché all’estero mi è capitato di vedere cose che voi umani non vi potreste nemmeno immaginare…

Ops, ho sbagliato sceneggiatura. Intendevo dire che ho visto cose che nel nostro paese avrebbero di sicuro un esito diverso.

Come ad esempio lasciare una bancarella di frutta e verdura sguarnita del venditore, affidandosi soltanto all’onestà degli acquirenti.

L’ho visto sull’Ile de Brehat, in Bretagna (leggete qui il post di Francesca su tutti i panorami più belli di Bretagna e Normandia) , un delizioso lungo isolotto non troppo lontano dalla terraferma, dove si può trascorrere un’intera giornata andando a passeggio o noleggiando una bicicletta.

Il cartello indica di servirsi e di lasciare il pagamento dovuto nella buca delle lettere che si nota sulla parte destra della bancarella. E posso confermare che la procedura veniva seguita, e i soldi venivano inseriti.

Bancarella sull'Ile de Brehat, l'isola degli onesti in Bretagna

Questo post è stato scritto da:

Roberta

Roberta

Era ancora il secolo scorso quando si è laureata in Scienze della comunicazione, si è poi ritrovata quasi per caso a lavorare nel mondo che rappresenta il simbolo del secolo attuale: il World Wide Web. Anche se non ha i capelli biondi, a 3 anni ha fatto come Alice ed è caduta nella tana del coniglio, dove ha scoperto il paese delle meraviglie chiamato Lettura. Giusto il tempo di diventare grande e ha cominciato a intraprendere viaggi alla scoperta di luoghi conosciuti sulla pagina scritta (e se sono le Isole britanniche è anche meglio). Riservata ma curiosa, pigra ma multitasking, è un’ammiratrice del disordine organizzato.

Last Updated on 8 Febbraio 2019 by Francesca

error: Questo contenuto è protetto.