Chi di voi è stato in una parte qualsiasi della Germania, dalla Baviera alla Pomerania, sa che i tedeschi sono maestri nella panificazione.

Hanno, per dire, più di 500 tipo di pane.

E le panetterie, specie quelle di Berlino, vendono di tutto, anche e soprattutto dolci e paste di ogni tipo. 

Boxhagener Platz: il mercatino delle domeniche berlinesi

Ci sono le quarkballen, le berliner, le americaner, i biscottoni alle spezie, i miei preferiti i berliner pfannkuchen (bomboloni cotti al forno con glassa allo zucchero ripieni di marmellata di ciliegia).

pasticceria berlino paste dolci

pasticceria berlino paste dolci

pasticceria berlino paste dolci

E poi ci sono le torte, di cui la regina indiscussa è lei, la Schwarzwälder, la Torta della Foresta Nera. Una goduria di cioccolato e marmellata di ciliegie e panna montata.

A sole 5000 calorie al cucchiaio (ne vale tutte) potrete assaggiare un angolo di paradiso.

foresta nera dolci berlino torte pasticceria

Berlino: la prigione della STASI (Gedenkstätte Hohenschönhausen)

P.S. non parlo neanche dei mille negozi di Drunkin’ Donuts sparsi per Berlino, perché credo sia una catena americana.

pasticceria berlino paste dolci  

P.p.s. Nelle Pumpkin Donuts c’è la glassa allo zucchero a velo e cioccolato e sono ripiene di marmellata all’albicocca.

Per dire. Cotte in forno, non fritte, quindi non sono così grasse e perciò sono ad un passo dall’essere salutari.

Sempre per dire.

Questo post è stato scritto da:

Francesca

Francesca

 

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips. Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e cadere da cavallo. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate) e "Storia di Biagio"