Il Quartiere Coppedè è l’esperimento artistico-architettonico più originale intrapreso a Roma agli inizi del XX secolo.

Alcuni lo definiscono liberty, secondo altri è neogotico, secondo altri ancora è uno stile talmente nuovo da non essere classificabile. Confesso che la mia cultura in architettura non arriva a tanto, posso solo dire che a me piace tantissimo.

Si tratta di un complesso di edifici (26 palazzine e 17 villini) e pur non essendo un vero è proprio quartiere, è così che i romani lo chiamano.

Il cuore di questo luogo, realizzato dall’Architetto Gino Coppedè è Piazza Mincio.

Ci si arriva a piedi passando sotto il grande arco di via Dora, da cui pende un maestoso lampadario di ferro battuto, e al centro della piazza c’è la deliziosa Fontana delle rane ad attendervi.

L'arco di via Dora

L’arco di via Dora

Piazza Mincio

Piazza Mincio

Nelle giornate soleggiate e primaverili la piazza è piena di romani seduti sul bordo della vasca o sui gradini dei palazzi a godersi il sole e chiacchierare. In questo luogo magico anche il traffico è decisamente al di sotto dei parametri romani (ma provate a trovare parcheggio se siete capaci!) e questo rende la zona una piacevole oasi di pace.
Il mio edificio del cuore è il Villino delle Fate.
Vi immaginate che meraviglia deve essere vivere in un edificio del genere? Un piccolo studio nella torre, con una libreria ben fornita e una poltrona comoda in cui sprofondare leggendo un buon libro. What else?
Il Villino delle Fate dall'arco di via Dora

Il Villino delle Fate dall’arco di via Dora

So che è una zona completamente fuori dalle mete turistiche classiche, so che solo pochi turisti lo visitano, ma se dopo la vostra vacanza romana vi avanza qualche ora da passare con il naso all’insù, io vi consiglio di farci un giro.

Troverete altri curiosi (e non solo turisti), li riconoscerete dallo sguardo incantato, tutti armati di macchina fotografica alla ricerca della luce giusta per immortalare questo luogo fuori dall’ordinario.

Ambasciata del Marocco

Ambasciata del Marocco

Palazzo del Ragno

Palazzo del Ragno

Avete voglia di conoscere Roma dal punto di vista di una romana? Leggete questo articolo di FrancescaGi