Visitare Seoul è anche non lasciarsi sfuggire l’occasione di immergersi nei tani palazzi reali che ospita, primo fra tutti il Changdeokgung Palace, che in coreano significa palazzo della prospera virtù.

Changdeokgung Palace: un po’ di storia

Il Changdeokgung Palace (lo so, è un nome impronunciabile e infatti neanche ci provo!) è uno dei cinque grandi palazzi costruiti dai sovrani della dinastia Chosun ( o Jonseon).

Changdeokgung è stato il palazzo favorito di molti sovrani coreani del Medioevo e fu costruito secondo i canoni coreani, in modo da armonizzarsi con l’ambiente circostante. Una specie di ecoedilizia ante litteram.

La costruzione del palazzo iniziò nel 1405 e venne ultimata nel 1412. Fu ricostruito una prima volta nel 1610, dopo essere stato raso al suolo da un incendio durante l’invasione giapponese. Venne distrutto e ricostruito diverse volte durante la sua storia. L’ultimo re coreano, Sunjong, visse nel palazzo mi fino alla sua morte avvenuta nel 1926.

Changdeokgung Palace Seoul Seul Corea del sud

Come si viveva nel Changdeokgung Palace?

All’intero del Palazzo reale, uomini e donne vivevano in spazi distinti. Per avere figli era necessario prendere un appuntamento ed era anche necessario che il cielo fosse terso (praticamente la stagione delle piogge non si procreava…).

I sovrani potevano avere mogli e concubine, ma queste donne non potevano mai lasciare il palazzo e si dedicavano quindi a varie arti, tra cui il giardinaggio (ricordatevi di questa arte, vi spiego il perché più avanti).

Changdeokgung Palace Soul Seul Corea

I sistemi di areazione e di riscaldamento delle stanze provenivano dal pavimento. Noi ci siamo arrivati solo nei prima anni 2000, praticamente. Pensate alla modernità dell’architettura coreana, mi ha davvero sorpresa!

Il complesso del Changdeokgung Palace è composto, oggi, da ben tredici edifici e ventotto padiglioni. Ma on è tutto, c’è un enorme, gigantesco e bellissimo giardino, chiamato il Giardino Segreto.

Solo il nome fa innamorare!

Nel 1997 Changdeokgung è stato inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

Changdeokgung Palace Soul Seul Corea

La visita al Changdeokgung Palace di Seoul

Il biglietto costa 16.000 won (poco più di 10 euro a testa); abbiamo visitato il palazzo e il giardino segreto entrambi con guida in inglese a nostra disposizione.

I bambini non pagano l’ingresso.

La visita del giardino segreto è possibile solo con la guida.

Quella al palazzo è libera, ma dopocinque5 minuti dal nostro ingresso iniziava una visita guidata gratuita in inglese e abbiamo deciso di approfittarne.

La quasi totale assenza di turisti di questo periodo ha fatto sì che il giro fosse solo per noi. Decisamente positivo.

Changdeokgung Palace giardino segreto

Io e mio marito avevamo già visitato il Palazzo cinque anni fa, a novembre inoltrato, con meno 10 gradi e una suggestiva spolverata di neve. Tornare con nostro figlio e un caldo umido appiccicoso è stata una bella variante.

Il palazzo è maestoso, ricostruito dopo i numerosi incendi in maniera molto fedele, tenuto in modo impeccabile. Ma il fatto che sia una ricostruzione toglie secondo me un po’ di magia. Quello che invece non smetterà mai di lasciarmi senza parole è il giardino segreto, il suo silenzio, gli scoiattoli, i riflessi sull’acqua.

Changdeokgung Palace

Incantevole!

Se siete a Seoul e avete poco tempo, questo secondo me merita una visita.

Tra l’altro le due guide che ci hanno accompagnato sono state estremamente gentili, esaustive nelle spiegazioni e parlavano un ottimo inglese (mentre non conservo lo stesso positivo ricordo nella visita precedente, ma il freddo patito potrebbe aver alterato i miei ricordi).

Se siete a Seoul e avete poco tempo, questo secondo me merita una visita. Tra l'altro le due guide che ci hanno accompagnato sono state estremamente gentili, esaustive nelle spiegazioni e parlavano un ottimo inglese (mentre non conservo lo stesso positivo ricordo nella visita precedente, ma il freddo patito potrebbe aver alterato i miei ricordi).

Una dritta appena usciti dal Changdeokgung Palace

Abbiamo terminato la visita del palazzo che era ora di pranzo.

Vista la squisita gentilezza della nostra guida e il suo perfetto inglese (cosa non scontata!) le abbiamo chiesto consiglio per il pranzo.

Ci ha suggerito di uscire da un ingresso laterale (tutto dritto davanti a voi quando passate dalle porte di accesso al palazzo, sulla sinistra avendo l’ingresso principale alle spalle). Da lì ci siamo trovati in una stradina con tanti locali tra cui scegliere.

Siamo stati attratti dal Burger Bang (non di solo cibo coreano vivono i viaggiatori) e abbiamo scoperto che dal primo piano si gode di una bellissima vista sui tetti del Cahngdeokbung Palace. Un valore aggiunto al nostro buonissimo pranzo.

Changdeokgung Palace

***************************************************

📌 Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

FrancescaGi:

Romana di nascita, sabina di adozione, mamma di cuore. I suoi viaggi sono un mix tra il suo animo cittadino e l’amore incondizionato per la natura della mezza mela con cui condivide la vita. “Alla fine però sono venuti dei bei mix”, assicura lei. Chissà se la pensa così anche Lampo, il gatto più amato e viziato del mondo, che li attende con pazienza a casa ogni volta. Anche se di fatto è un avvocato, FrancescaGi dice di non avere ben chiaro cosa vuole fare da grande, ma sarà bene che lo capisca in fretta perché i su0i figli le hanno chiesto come regalo una Ducati Panigale!

Last Updated on 12 Agosto 2020 by Francesca

error: Questo contenuto è protetto.