Fantastica blogger che delizia i suoi lettori parlando di libri, film e viaggi, nell’ultimo anno ci ha tenuto compagnia raccontando sulle pagine del suo blog una di quelle esperienze uniche che ti cambiano la vita: un anno di servizio civile in Argentina e un viaggio in solitaria di 35 giorni in Patagonia e Cile.

Roba da perderci la testa!
FrancescaGi

Un anno fa ero sbarcata da poco a Mendoza, in Argentina, per un progetto di Servizio Civile Nazionale all’Estero.
 
Sapevo solo due cose: che ci sarei rimasta un anno e che probabilmente non avrei fatto quello che era scritto nero su bianco sul progetto che avevo scelto.
Tutto il resto sarebbe stata una sorpresa.
 

Servizio Civile Nazionale all’Estero: i dubbi prima di partire

La scelta di partire per stare fuori un anno era in continuità con i miei studi ed i miei sogni e l’Argentina era una passione mai sopita.
 
Insomma, quando era uscito il bando non avevo avuto molti dubbi su cosa scegliere.
Sapevo che non volevo tornare a Buenos Aires perché è una città troppo grande per me e probabilmente non mi ci sarei trovata bene a vivere. Quindi, un po’ per esclusione, ho scelto Mendoza, ai piedi delle Ande e molto più vicina a Santiago del Cile che non alla capitale argentina.
Di Mendoza avevo visto qualche foto su internet e sapevo solo che era una città verde in mezzo al deserto, ma non capivo come fosse possibile.
 

Mendoza Argentina Servizio Civile

Quando, un anno dopo, son salita sul volo che mi avrebbe riportato definitivamente in Italia mi son resa conto che incredibilmente di Mendoza e della sua provincia ho visitato ben poco.

Mendoza è, ehm era, diventata velocemente casa. Quando uno è a casa pensa sempre di avere tanto tempo per vedere i posti più vicini. Nonostante questo, in questo strano anno argentino ho avuto l’opportunità di viaggiare tanto e sicuramente di più di quello che ho fatto nel resto della mia vita.
 
Unendo recuperi ore e ferie, ma soprattutto approfittando dei ponti e dei giorni festivi che in Argentina abbondano, ho visto posti che avevo sognato da tempo e luoghi in cui non avrei mai pensato di poter andare.
 

Le cascate Iguazù Argentina Servizio Civile

Un anno in Argentina: grazie Servizio Civile!

In un anno sono cambiata più di quello che immaginavo e il mio modo di viaggiare ne è stato lo specchio. Parlando spagnolo, di cui un anno fa conoscevo poco più della parola hola, mi son fatta un lungo viaggio in Patagonia e Cile da sola.

 
Quando son arrivata avevo conosciuto una ragazza che aveva fatto un’esperienza simile ed avevo pensato che fosse stata coraggiosa, ma mai mi sarebbe passato per l’anticamera del cervello di poter percorrere più di 5000 kilometri in pullman e di farlo da sola.
 
Terra del Fuoco Patagonia Servizio Civile

Terra del Fuoco, al termine della Ruta 3

 
E’ vero che ho visto posti meravigliosi, ma quello che mi resterà per davvero nel cuore, quello che mi farà brillare gli occhi quando ascolterò nominare l’Argentina sarà solo uno: la Casita Trinitaria, alla periferia di Mendoza, dove ho prestato servizio per un anno con i bambini tra i 3 mesi e i 14 anni.
 

Servizio Civile Nazionale all’Estero: cosa si fa in realtà?

Quando mi chiedono che cosa ho fatto, ho qualche difficoltà a spiegarlo perché faccio fatica a pensare ad una giornata tipo.
 
Ho servito i pasti, ho fatto pulizie, ho aiutato i bambini delle scuole primarie a fare i compiti, son stata con i bebè e ho cambiato il primo pannolino della mia vita, ho cantato e ballato, ho urlato per sgridare e per giocare.
Qualche volta ho ricevuto insulti, uno spintone e qualche alzata di spalla.
 
Ho dovuto tenere duro per meritarmi un po’ della loro fiducia, ma poi ho ricevuto abbracci e sorrisi che non erano mai scontati e ogni volta era una piccola conquista.
Argentina Servizio Civile

Servizio Civile – Ricordi

Più di una volta mi son chiesta: “Ma perché non l’ho fatto prima?”
 
Se avete fra i 18 e i 29 anni non compiuti e siete persone molto, molto flessibili non perdetevi questa opportunità! E per qualsiasi dubbio o curiosità non esitate a contattarmi!
error: Questo contenuto è protetto. Puoi chiedere il permesso all\'ADMIN