Adoro scovare qualche agriturismo diverso dal solito e Torre Morgana, vicino Umbertide, è stata una recente, fantastica scoperta.

Abbiamo deciso di trascorrervi un week end all’insegna della natura in cui nostro figlio (19 mesi) potesse correre indisturbato ed interagire con gli animali. L’offerta che abbiamo trovato sul loro sito per conoscere le asinelle è stata la molla che ci ha fatti decidere.

Torre Morgana si trova nel bel mezzo del bosco, a venti kilometri di curve (di cui gli ultimi due e mezzo di strada sterrata) da Umbertide, provincia di Perugia. Per chi viene dalla città è una vera boccata di ossigeno tutto quel verde che riempie gli occhi.

Torre Morgana 7

Nei dintorni dell’agriturismo avrete solo l’imbarazzo della scelta di meraviglie umbre da visitare, anche se io vi garantisco che nessuno lascerebbe di sua spontanea volontà il luogo incantato dove si trova Torre Morgana.

L’agriturismo è gestito da Anna e Massimo che in dieci secondi netti vi faranno sentire a casa vostra e a perfetto agio.

Ad accogliervi, oltre a loro e alla loro deliziosa figlia Greta, ci saranno tre favolosi ed educatissimi cani (Zoe, Macchia e Bruschetta), la gatta Bettina, quattro deliziose asinelle (Dodici, Piccolina, Sofia, Rosa) e cinque cavalli (Twister, Trinity, Patty, Brina e, ovviamente, Morgana, che dà il nome al posto).

Torre Morgana 4

Torre Morgana 10

Torre Morgana 9

Se avete degli animali, potrete portarli con voi, sarà sufficiente rispettare le indicazioni che Anna e Massimo vi forniranno.

I bambini in questo luogo hanno modo di interagire direttamente e piacevolmente con gli animali e la natura. Nostro figlio si è innamorato di Bruschetta e secondo me sperava che ce la portassimo a casa.

L’incontro dei bambini con le asinelle è stato un successo. Anna e Massimo sono stati bravissimi a mixare divertimento, conoscenza e attenzione (per i bambini, ma anche per Piccolina e Sofia).

Nostro figlio era entusiasta, così come i figli dei nostri amici (3 anni). Il tipo di attività varia a seconda dell’età dei bambini e anche questo rende l’offerta davvero impareggiabile.

Torre Morgana 8

Se non avete bambini, però, il posto è ugualmente degno di nota.

Tutto quello spazio con amache, sdraio, lettini, prato verde è un vero invito al relax e alla lettura di un buon libro. Il silenzio vi permetterà di svuotare la testa e di rigenerarvi.

Torre Morgana 3

Torre Morgana 2

Torre Morgana 1

A rendere Torre Morgana un luogo ancora più speciale è la scelta dei proprietari di farne un agriturismo vegetariano vegano.

Dimenticate quindi menù tipici umbri, ma preparatevi ad essere stupiti dalle fantastiche abilità culinarie di Anna e Massimo. Noi eravamo con altri amici, nessuno di noi è vegano, eppure siamo rimasti strabiliati dalle meraviglie che abbiamo mangiato.

Si mangia tutti insieme ad un tavolo comune e nel frattempo si chiacchiera piacevolmente.

Siamo stati sorpresi con degli gnocchetti con una salsa di formaggio vegano, con lasagne da urlo, tortini agli asparagi, polpette di verdure, dolci,…

Tutto buono ma anche bello e genuino, un sacco di spunti per ricette da riprovare a casa e la deliziosa disponibilità dei nostri ospiti ad illustrarci le loro ricette e le loro scelte alimentari. In un’altra vita avrei fotografato un po’ di piatti, ma essere mamma di un piccolo teppista comporta anche la necessità di imparare a gestire il proprio tempo e quindi sbrigarsi a mangiare!

Incantata dai loro tortini agli asparagi, però, ho chiesto ad Anna la ricetta. Ancora non mi sono cimentata, ma spero di farlo quanto prima. Se siete in vena di prova culinarie, vi lascio la ricetta. Successo garantito!

TORTINI AGLI ASPARAGI (4 tortini)

Per la pasta:

75g farina 2

25g farina di grano saraceno

25g farina di riso

35g olio extra vergine d’oliva

1/2 cucchiaino di sale

1 cucchiaio lievito vegan

25g acqua fredda

Per la crema:

 450g di asparagi

3 cucchiai olio extra vergine d’oliva

2 cucchiai latte di soia

40g tofu al naturale

1 punta di cucchiaino di senape

1 cucchiaino di lievito alimentare

q.b. zenzero fresco

1 cucchiaio cipollotto tritato

q.b. sale

Preparate l’impasto, formate un panetto liscio, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigo per un’ora.

Nel frattempo pulite gli asparagi eliminando la parte finale legnosa. Tagliateli a pezzetti tenendo da parte le punte per decorare e cuoceteli in padella con poco sale e 2 cucchiai di olio finché saranno teneri. Grigliate leggermente le punte su una piastra unta d’olio e dividetele in due (secondo me questa parte si può anche omettere e unire le punte al resto… ma nei miei piatti io prediligo sempre la praticità all’estetica).

Frullata il resto degli asparagi con gli ingredienti previsti per la crema e aggiungete zenzero grattugiato in base ai vostri gusti.

Tirate la pasta e foderate gli stampi. Bucherellate con una forchetta e farcite con la crema di asparagi. Decorate con le punte tenute da parte, spennellate con poco olio e infornate a 180° per 35 minuti.

Buon appetito!

Se siete troppo pigri per farle, ma abbastanza golosi da muovervi, non vi resta che prenotare un week end a Torre Morgana e gustarli direttamente lì 😉

Torre Morgana 5

*******************************

Questo post non è stato offerto né pagato da qualcuno: FrancescaGi ha scelto di scriverlo perché il posto le è piaciuto tantissimo!

Non aspettatevi niente di meno da noi 😉

error: Questo contenuto è protetto. Puoi chiedere il permesso all\'ADMIN