Nel Galles centro occidentale si trova una zona particolarmente ricca di piccoli villaggi e di scogliere così spettacolari da mozzare il fiato: la contea di Pembroke, in inglese il Pembrokeshire.

Questa parte del Galles, il Pembrokeshire, non deve mancare se pensate di fare un viaggio in queste terre.
È dove si trova anche anche il Pembrokeshire Coast National Park, l’unico parco nazionale costiero di tutta la Gran Bretagna.

Il Pembrokeshire Coastal Path è stata votata la seconda passeggiata più bella del mondo.

galles costa

Se non lo è già, aggiungetela alla vostra lista di viaggi da fare, perché ne vale la pena.
Il mare è bellissimo, con colori caraibici, le spiagge immense e le scogliere hanno altezze vertiginose, con rocce talmente appuntite da far venire i brividi.
In inglese questo tipo di scenari si chiama dramatic landscape.

Abbiamo passato poco meno di una settimana a esplorare questa parte di Gran Bretagna e me ne sono innamorata.
Siamo arrivati dappertutto con l’auto, leggete qui il tour del Galles che abbiamo fatto e i costi che abbiamo sostenuto.
Giusto per avere un’idea.

I posti da vedere sono tanti, fare una scelta è veramente difficile. Quella che segue la top 5 del mio cuore.

5 luoghi da non perdere in Galles: St. David’s

st.david's head

St. Davis è la città più piccola della Gran Bretagna. Ha poco meno di 2000 abitanti e ha ricevuto lo status di città grazie alla sua splendida cattedrale.

La più grande chiesa gallese, dall’esterno è davvero spettacolare, all’interno un po’ deludente. Io vi consiglio di non pagare il biglietto per entrare e di accontentarvi del bellissimo scenario.
Vagate nei suoi giardini e sedetevi nelle panchine ad ammirarla. Costa di meno e dà una gran soddisfazione!

St. Davids è anche famosa per le spiagge bianche, le White Sands, il miglior punto per il surf della contea e una delle spiagge più belle del mondo.
Quando ci siamo andati noi il mare era leggermente agitato, quindi perfetto per gli sport acquatici!

Tenby

tenby galles

Tenby è una graziosissima cittadina medioevale, nominata People’s Favorite Place in Wales: il posto preferito dalla gente in Galles!

È una località balneare molto popolare in estate, fin dall’800.

Noi l’abbiamo trovata affollatissima soprattutto nei luoghi di ristoro. Pub, ristoranti e taverne erano prese d’assalto durante la cena.

Vale comunque la pena essere vista, le casettine colorate sul mare sono super belline! E anche le spiagge, gigantesche e totalmente prive di stabilimenti balneari, fanno un figurone al tramonto.
Abbiamo dormito al Taormina Guest House, una casa vittoriana vicina al mare e a un comodo parcheggio, che non sarebbe male se fosse un po’ riammodernata.

Devil’s Bridge Falls

Sul ponte del Diavolo, la sua leggenda e le bellissime cascate che gli fanno da cornice, ho scritto tutto nel post linkato qui sotto. Non ho altro da aggiungere, Vostro Onore!

Leggi anche: Il Ponte del Diavolo

5 luoghi da non perdere in Galles: la baia di Cardigan

baia di cardigan itinerario galles inghilterra

Fino alla fine del 20mo secolo, la baia di Cardigan era famosa soprattutto per i porti, adesso si sta decisamente convertendo al turismo e alla salvaguardia della natura.

Lungo la costa si possono osservare delfini e foche nonché numerosissime specie di uccelli marini.

Il questa zona ci sono dei villaggi davvero originali da visitare: vi consiglio di fermarvi ad Aberystwyth, New Quay e Fishguard.

E di farvi un bel fish and chips sulla spiaggia!

5 luoghi da non perdere in Galles: Rhossili Bay

rhossili bay galles

Vi dico solo che nel 2017, Rhossili Bay è stata votata la “Spiaggia più bella d’Europa”. Si trova all’estremo occidente della Penisola del Gower, più a est del Pembrokeshire.

La strada per arrivare è strettissima e trafficatissima. Sembra di essere sulla tangenziale di Milano, per il numero di auto che ci sono .

Ma credetemi, i vostri sforzi saranno ripagati.

La Rhossili Beach è la mia preferita, tra i luoghi che vi ho descritto, me ne sono follemente innamorata. Il parcheggio è a pagamento e, nonostante il costo, lo troverete pienissimo. È un vero paradiso per i surfisti, ma anche per tutti coloro che amano le spiagge selvagge e naturali. Non troverete stabilimenti balneari né facilities di alcun tipo.

Solo il vento, il mare e gli ioni che vi renderanno felici a prescindere.

Questo post è stato scritto da:

Francesca

Francesca

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips. Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e pettinare gatti. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate) e "Storia di Biagio".

Aggiornato il

error: Questo contenuto è protetto. Puoi chiedere il permesso all\'ADMIN