Castello di Josselin: dove si trova, come arrivare, biglietti e informazioni per la visita

Uno dei castelli più scenografici del nord della Francia, lo Chateau Josselin è la tappa ideale per una sosta, se state facendo un itinerario per vedere i punti panoramici più belli della Bretagna.

La nostra tappa al castello è stata dopo aver visto gli allineamenti di Carnac. Volevamo riprendere fiato e riposare dopo la visita ai megaliti.

Il Castello di Josselin prende il nome dall’omonimo villaggio, un paesino di 2500 anime di origine medioevale, con case a graticcio e chioschi di crêpes lungo le vie.

castello josselin bretagna francia

Castello di Josselin: dove si trova, come arrivarci e orari

Il Castello di Josselin è in Bretagna, nel dipartimento del Morbihan.
Arrivarci è semplicissimo, sia che si viaggi con un’auto propria, sia che si viaggi con i mezzi pubblici:

  • in auto: si trova lungo la N24, tra Rennes e Laurent. Nel paese ci sono diversi parcheggi pubblici, non farete fatica a lasciare il mezzo.
  • con i mezzi pubblici: da Parigi sono molto comodi i treni TGV (linea ad alta velocità) verso Rennes. Una volta a Rennes, fuori dalla stazione dei treni ci sono bus che, con numerose corse al giorno, portano direttamente a Josselin. Partono all’arrivo del TGV (quindi davvero l’ideale).

Orari di apertura

Il castello è aperto con le seguenti modalità:

  • da aprile a giugno e a settembre: tutti i giorni dalle 14 alle 18;
  • da luglio ad agosto: tutti i giorni dalle 13.30 alle 18;
  • ottobre: solo i fine settimana dalle 14 alle 17.30.

Da novembre ad aprile il castello è chiuso; solo durante le vacanze scolastiche di Ognissanti è aperto dalle 14 alle 17.30.

Nei mesi di aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre, l’accesso al castello avviene attraverso l’entrata del Museo delle Bambole, in Rue des Trente.
Gli altri mesi, l’entrata per la visita è in Place de la Congrégation.

La visita dura circa 50 minuti. Per il Museo delle Bambole si deve aggiungere un’altra mezz’ora. Per altre informazioni visitate il sito ufficiale.

Biglietti

L’accesso al castello è possibile solo tramite visita guidata; incluso nel prezzo c’è anche l’accesso ai giardini. Il prezzo dei biglietti è:

  • adulti 9,80 Euro;
  • bambini da 7 a 14 anni 5,90 Euro;
  • Bambini sotto i 7 anni: gratis.

Se si vuole includere anche la visita al Museo delle Bambole (si trova nelle scuderie), il prezzo è:

  • adulti 14 Euro;
  • bambini da 7 a 14 anni 8 Euro;
  • bambini sotto i 7 anni: gratis.
castello josselin bretagna francia

Storia del Castello di Josselin

Il castello è stato edificato intorno all’anno 1000 dagli antenati della famiglia Rohan, una delle più antiche famiglie bretoni, che ne è tutt’oggi l’attuale proprietaria.
È stato assediato, distrutto e ricostruito più volte durante la storia. Ha assunto l’aspetto attuale, in stile gotico fiammeggiante, durante l’ultima ricostruzione tra il XIV e il XV secolo.
La parte più panoramica e scenografica del castello è quella che si affaccia sul fiume Oust; da questa parte si vedono chiaramente tutte le torri.

Il prezzo del biglietto include, oltre alla visita guidata, anche l’accesso ai giardini. Questi ultimi si dividono in tre parti: il giardino alla francese, il giardino all’inglese e uno splendido roseto.

Personalmente mi è piaciuto più l’esterno che la visita guidata all’interno. L’accesso è consentito solo alle sale del piano terra. Gli altri piani sono ancora abitati dalla famiglia Rohan. Non ho visitato il Museo delle Bambole. Il tempo era poco e il mio interesse per questo tipo di attrazione (secondo me fatta solo per avere la possibilità di aumentare il costo del biglietto) è pari a zero.

Se avete tempo, visitate anche il paese di Josselin, vi assicuro che ne vale la pena. È assolutamente delizioso. Dal castello, ci si arriva a piedi ed è comodissimo per una sosta rinfrescante (a base di crêpes, chiaramente!).

josselin villaggio

***************************************************

📌 Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

francesca

FRANCESCA

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and TripsSenese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l’ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d’arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e pettinare gatti. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de “I Cassiopei (biografie non autorizzate) “Storia di Biagio”.