Per il mio viaggio in Provenza, ho deciso di modificare leggermente l’itinerario, andando alla scoperta di alcuni dei les plus beaux villages de France.

La frustrazione era infatti ai massimi livelli. Non riuscivo a scattare nemmeno una foto ai celebri campi di lavanda dato che, maledettamente, il raccolto precedeva la mia visita in modo costante (GRRRR!).

Quindi, ho deciso di buttarmi sui villaggi più belli di Francia.
Vicino al famoso e bellissimo canyon del Verdon, si trova un borgo che, secondo me, è una vera perla dell’Alta Provenza: Moustiers-Sainte-Marie.

Accolta dalla luce eccezionalmente rosacea del tramonto, mi son trovata davanti ad un gioiellino: là tra le alte falesie, il piccolo borgo di Moustiers-Sainte-Marie fa bella mostra di se!

Moustiers-Sainte-Marie provenza francia

Uno dei tanti scorci!

Facciate color pastello, strette viuzze, un fiume rumoreggiante che attraversa il paese, numerose botteghe artigiane, dove imperano le famose maioliche smaltate “faïences”, romantici ristorantini, opere moderne di qualche artista più o meno conosciuto sperse qua e là e bancarelle di frutta e verdura che sembrano messe su da esperti vetrinisti.

(Le faïences devono la loro fama a Luigi XIV che per rimpinguare le casse dello stato fece fondere il vasellame d’oro, sostituendolo con quello di ceramica. Per inciso: oggetti fragili che ti ritroverai di sicuro a dover scarrozzare per tutto il viaggio!!!).

Un tipico e affascinante borgo provenzale che evoca subito l’idea di una placida passeggiata, un gustoso pasto, un po’ di shopping e tanto romanticismo!
Credo però che il fascino di Moustiers-Sainte-Marie sia legato indiscutibilmente a quella stella dorata, appesa con una catena tra le due pareti rocciose più alte che sovrastano il paese.
È rassicurante, o no, sapere che una stella ti protegge mentre passeggi?

Alzi lo sguardo e la stella di Moustiers-Sainte-Marie è lì, che brilla per te.

La stella non cade, ma un desiderio lo possiamo esprimere lo stesso… ce n’è così bisogno!

Questi sono solo i miei pensieri, ma questa stella, che rende ancor più magica l’atmosfera è circondata da un alone di mistero.

Numerose sono le leggende sulla sua origine, anche se la più diffusa è una sola. La stella sarebbe l’ossequio di un cavaliere di Blacas alla Vergine Maria, per essere tornato sano e salvo dalle crociate, dopo la prigionia.

Chapelle Notre-Dame de Beauvoir Moustiers-Sainte-Marie provenza francia

Chapelle Notre-Dame de Beauvoir

Per ammirare la stella ancora più da vicino, bisogna affrontare una camminata, tutta in salita, da cui però si gode di un bel panorama. La passeggiata permette di arrivare di fronte alla deliziosa Chapelle Notre-Dame de Beauvoir, una chiesetta trecentesca edificata su una delle due rupi che sovrastano Moustiers-Sainte-Marie.

Moustiers-Sainte-Marie provenza francia

Moustiers-Sainte-Marie provenza francia

 

 

 

 

 

 

 

Si racconta che in questa chiesa venissero portati i bambini nati morti e che resuscitassero per pochi istanti, in modo tale da battezzarli e garantire loro l’ingresso in Paradiso.

Moustiers-Sainte-Marie provenza francia

Non so quanto di vero ci sia in queste leggende ma il loro ricordo è senza dubbio un bel souvenir!

Au revoir!

*****************************

Se volete saperne di più, cliccate qui.

Moustiers-Sainte-Marie

 

Questo post è stato scritto da:

Selena

Selena

E' la donna delle contraddizioni: è capace di partire con un itinerario di viaggio così dettagliato da far invidia alla miglior Monica di Friends o allo sbaraglio, di dormire in un letto king size o in un sacco a pelo, di mangiare in un ristorante stellato o in un mercato rionale, di entusiasmarsi davanti a un'opera d'arte o di fronte a un piatto di noodles. Curiosa verso ciò che non conosce, pensa che saper viaggiare significhi mettersi in gioco e cercare sé negli altri, per imparare senza pregiudizi. Deve ai suoi genitori l'educazione al viaggio e per questo spera di essere in grado di fare la stessa cosa con la sua adorabile bimba; che dire, la sua è proprio una famiglia di viaggiatori a 360°!

error: Questo contenuto è protetto. Puoi chiedere il permesso all\'ADMIN