Cerchi un hotel in Val di Fassa? Sei nel posto giusto! La Val di Fassa, a mio parere, è la parte più bella delle Dolomiti, che già di per sé sono una zona patrimonio dell’Umanità Unesco.

Programmare un soggiorno in una delle più famose località del Trentino può essere difficile, visto che la Val di Fassa è sempre molto affollata, sia in estate che in inverno.

Ma niente paura, questa zona ha molteplici tipologie di alloggi, che riusciranno a soddisfare anche i palati più esigenti: hotel, alberghi, appartamenti, pensioni, garnì, residence, affittacamere, baite, rifugi e campeggi. Sono tutti di ottima qualità e di una pulizia maniacale.

La scelta su dove dormire in Val di Fassa, però, non può che prescindere anche dalla località che si sceglie, oltre che al tipo di alloggio che più fa comodo.
Lungo la valle si incontrano numerosi paesi, ognuno con le proprie caratteristiche, ricadenti in diversi comprensori sciistici e quindi con diversi impianti di risalita nei paraggi.

Dove dormire in Val di Fassa: tutti i paesi

Non essendo un’amante del freddo, vado in montagna soprattutto d’estate, per camminare, fare trekking in alta quota, escursioni e mangiare come se ingrassasse qualcun altro.

Se decidete per una vacanza in Val di Fassa d’estate (ottima soluzione!), vi consiglio di dare un’occhiata al Panorama Pass, indispensabile per le vostre escursioni. Vi permetterà di prendere tutti gli impianti di risalita che vorrete, senza spendere troppo.

Qui di seguito, vi indico tutti i comuni di questa valle, così vi potrete orientare e scegliere liberamente l’hotel in Val di Fassa che preferite, in base alle attività che deciderete di fare. Alcuni di questi paesi hanno un doppio nome: in italiano e in ladino.

Arrivando in Val di Fassa da sud troviamo: Moena, Soraga di Fassa o Sorèga, San Giovanni o Sèn Jan di Fassa, Mazzin o Mazin, Campitello di Fassa o Ciampedel e infine Canazei o Cianacei.

val di fassa dolomiti sentiero

Moena

Il primo paese che si trova arrivando in Val di Fassa da sud è Moena, la “Fata delle Dolomiti”, nel comprensorio sciistico Lusia e San Pellegrino.

Una delle località più famose non solo della Val di Fassa, ma del Trentino in generale, Moena si allunga pigramente sulle rive del torrente Avisio, che nasce dal ghiacciaio della Marmolada.

In estate, la piazzetta principale è affollata di tavoli all’aperto e iniziative locali come il festival del Puzzone di Moena. Si tratta di un formaggio DOP dall’odore molto forte, che viene prodotto solo in questo borgo e che è uno dei presidi dello slow food italiano.

A Moena ha sede il Museo della Grande Guerra (Gran Vèra), un’ottima soluzione per passare un pomeriggio di pioggia, sia in inverno che in estate. Ed è il punto di partenza di tantissime escursioni che ripercorrono i sentieri dei soldati, che in questa zona combatterono ormai più di un secolo fa. Tra l’altro, si possono visitare anche i ruderi del “forte di Someda”, uno sbarramento eretto nella frazione omonima.

Da Moena partono, oltre che alla famosa marcialonga, anche alcune delle escursioni più facili della Val di Fassa, da fare anche con i bambini.

I migliori alloggi di Moena

Chalet Aster: l’hotel è stato completamente ristrutturato di recente. Ha un aspetto molto elegante ma allo stesso tempo accogliente; è minimal senza essere banale. Le camere sono pulitissime, dotate di balcone e con bagni molto grandi. L’hotel offre anche accappatoio e ciabatte da usare nell’area wellness a disposizione degli ospiti. Oltre al set di cortesia con asciugamani, salviette, asciugacapelli, accappatoio e ciabatte, ogni camera ha un bollitore con tè e caffè da potersi godere in autonomia. Per chi volesse spazi più ampi o semplicemente intendesse pranzare o cenare per conto proprio, lo Chalet Aster ha anche due appartamenti che, oltre a camera da letto, bagno e terrazzo, offrono agli ospiti anche una zona cottura e un soggiorno in cui mangiare. La cosa più bella dello Chalet Aster di Moena a mio parere è la colazione immensa! Non credo di aver mai visto una scelta così ampia e variegata, per tutti i gusti e tutte le esigenze. C’è anche un’ampia selezione di cibi senza glutine. Offre agli ospiti anche la possibilità del soggiorno con mezza pensione.

Hotel Piedibosco: in posizione leggermente rialzata rispetto a Moena, ci si arriva in due minuti di guida e si torna nel centro del paese con una tranquillissima passeggiata. L’hotel è pulito e moderno, il wifi funziona benissimo, ha una spa e un giardino attrezzato con i giochi per bambini.

Leading Relax Hotel Maria: Anche questo hotel ha una SPA con piscine coperta, camere interamente in legno e una colazione da far paura (in senso buono!).

Cliccate qui per altri alloggi a Moena.

Soraga

Soraga è un comune piccolissimo del comprensorio fassiano, che conta a malapena 700 abitanti. Si trova in posizione rialzata rispetto a Moena e, infatti, il nome deriva dal latino “super aqua”, sopra l’acqua. L’acqua, in questo caso, è quella del torrente Avisio.

È un centro tranquillo e rilassante, perfetto per le famiglie con bambini ed ha anche un bel lago, lungo le cui rive si può passeggiare e fare picnic.

Se decidete di soggiornare a Soraga, vi consiglio vivamente di cenare al Risto-pub Goofie. Se arrivate da Moena dalla Strada Statale 48, arrivati a Soraga, girate sulla sinistra dopo il Garni Eden e proseguite per 50 metri. Se arrivate da Vigo di Fassa, dalla Strada Statale 48, girate a destra subito dopo il Tabaccaio e proseguite per 50 metri. Il Ristorante Goofi ha un parcheggio per i clienti, proprio di fronte all’entrata. Si possono mangiare tanti piatti: si va dalle pietanze tipiche del Trentino (canederli, gnocchetti tirolesi) ai piatti tipici della montagna (tagliatelle ai funghi). Oppure panini e birra o il gigantesco tagliere di affettati e formaggi; anche ottime pizze, di tutte le specie, croccanti e saporite. Personalmente mi sono gettata sugli gnocchetti tirolesi, sulle pizze, una volta sulla zuppa e una volta sulla classica schnitzel (la cotoletta impanata, fritta nel burro).

I migliori alloggi di Soraga

Latemar – Hotel Suites Spa: una struttura nuovissima, con piscina a sfioro e camere semplicemente splendide. Grandi, spaziose, tutte con balcone e arredate in modo moderno.

Arnica Mountain Hotel: l’hotel è abbastanza piccolo, a conduzione familiare, ma molto ben curato e soprattutto pulitissimo. Le camere sono tipiche di queste parti tutti in legno e profumate di bosco.

Cliccate qui per altri alloggi a Soraga.

goofi

San Giovanni di Fassa

San Giovanni di Fassa è un comune di oltre 3000 abitanti, nato nel 2018 dalla fusione delle più famose località Vigo di Fassa e Pozza di Fassa. Nel 2016 si tenne infatti un referendum tra gli abitanti dei due comuni, chiedendo loro l’assenso alla fusione: il responso fu positivo e il nuovo paese prese il nome di Sèn Jen di Fassa, un misto tra ladino e italiano.

Soggiornate a San Giovanni per avere rapido accesso agli impianti di risalita sul Buffaure (a Pozza di Fassa) e del Cimpedie (a Vigo di Fassa). Da Pozza di Fassa parte anche l’escursione per la Baita alle Cascate e Passo San Niccolò, adatta a tutta la famiglia.

Vigo di Fassa si trova ai piedi dello scenografico gruppo del Catinaccio ed è il punto di partenza di numerose escursioni, tra le quali quella per arrivare al Rifugio Vajolet. Pozza di Fassa, invece, è sede dello “Ski Stadium” e teatro di importanti competizioni internazionali.

I migliori alloggi di San Giovanni di Fassa

Hotel Garnì Carpe Diem: è un hotel a conduzione familiare, con SPA. Le camere sono tutte personalizzate e con balcone, wifi e TV satellitare. La vista sulle montagne è impareggiabile!

Ciampedie Luxory Alpine Hotel: un bellissimo hotel a Vigo, con piscina all’aperto e una al coperto, giardino e wifi nelle aree comuni. Tutte le camere sono arredate in modo moderno e per i bambini c’è un piccolo parco giochi.

Cliccate qui per altri alloggi a San Giovanni di Fassa.

Mazzin

Mazzin è il comune più piccolo dell’intera Val di Fassa, con meno di 400 abitanti. Tra l’altro, si tratta di un comune sparso, cioè nel quale la sede dell’amministrazione locale è in un luogo diverso; nel caso di Mazzin si trova a Fontanazzo. Fin dall’800, è famoso per i suoi talentuosi “pitores”, gli artisti che tutt’oggi decorano le case e gli edifici della Val di Fassa. Essendo il comune più piccolo e con minor capacità ricettiva, è anche quello più economico di tutta la valle.

I migliori hotel di Mazzin

Hotel Club Regina E Fassa: questa struttura, con pavimenti interamente in parquet, ha una piccola SPA e un solarium; il wifi gratuito è disponibile in tutte le zone comuni ed ha anche un miniclub serale.

Hotel Piz Boè: ha un ristorante interno che offre anche room service, nel caso in cui alla sera siate troppo stanchi per scendere a cenare. Tutte le stanze sono arredate in legno e la maggior parte ha il parquet sul pavimento.

Cliccate qui per altri hotel a Mazzin.

hotel in val di fassa

Campitello di Fassa

Campitello è il mio paese preferito della Val di Fassa. Grande abbastanza da non essere noioso, ma piccolo abbastanza da non essere troppo affollato. D’estate la piazza principale è sede di tantissime iniziative: dai mercatini temporanei, ai concerti, al teatro delle marionette e molto altro.

Se decidete di alloggiare a Campitello, fate colazione (o pranzo o l’aperitivo o la cena) alla Pasticceria Stua Anthilia, Piaz de Ciampedel numero 26. Aperta alle 7.30 alle 22! Con orario continuato, a qualsiasi ora del giorno, potrete gustare un cappuccino, uno yogurt con miele e noci o un gustosissimo krapfen. La mia preferita è senz’altro la linzer torte con marmellata di frutti di bosco e cappuccino. Non avevo mai assaggiato questa crostata ricca (l’impasto è quello di una normale crostata con l’aggiunta di nocciole e mandorle tritate) ed è stata una scoperta. Non è troppo dolce, la marmellata è deliziosa e acidula al punto giusto e l’aggiunta di panna montata a parte con un buon caffè, hanno fatto il resto.

Da Campitello si parte, tra le altre, per la mitica escursione al Lago Antermoia.

Campitello di Fassa e Canazei, sono entrambi nel comprensorio del Col Rodella – Belvedere, facenti parte del circuito sciistico chiamato del Sellaronda e ai piedi degli strategici passi di Pordoi, Sella e Fedaia e dei maestosi gruppi del Sassolungo, del Sella e della Marmolada.

I migliori alloggi di Campitello di Fassa

Villa Kofler Wondrerland Resort: questo boutique hotel è piccolo, ma ha tutto: dieci camere suite e due appartamenti. Se siete persone che dalla vacanza cercano tutte le comodità, una delle gigantesche camere (tutte con spa!) con colazione inclusa, farà per voi. Gli appartamenti sono due: il Copenhagen e il London. Il primo può ospitare fino a quattro persone, ha un bellissimo balcone, la sauna, il camino, la doccia e una vasca a idromassaggio. Il London ha due balconi, il caminetto e la doccia emozionale. Tutto è molto curato, il design è moderno e chic e – soprattutto – è pulitissimo. In dotazione, oltre a tre asciugamani a persona, ci sono anche gli accappatoi con le ciabatte. Le camere suite sono il punto forte di Villa Kofler. Sono tutte bellissime, arredate ognuna in maniera accattivante e curata. Hanno i nomi delle città più importanti al mondo con l’arredamento che le ricorda. Tutte hanno il balcone e la colazione inclusa nel prezzo. Gli infissi sono modernissimi e, una volta chiusi, non sentirete alcun rumore, neanche nelle camere che si affacciano sulla strada principale

Hotel Ladina: ho prenotato la Junior Suite. Il letto è grande e comodo, una bella TV e un bagno spettacolare, con una doccia enorme, tanti asciugamani morbidi e – finalmente – un asciugacapelli degno di questo nome. Per chi vuole usufruire della SPA, l’hotel offre anche accappatoio e ciabattine. Il balcone affaccia sul Sasso Lungo e sul Sass Pordoi. Una vista unica al mondo! L’hotel ha un ristorante e offre anche la mezza pensione.

Cliccate qui per altri alloggi a Campitello di Fassa.

villa kofler campitello

Canazei

A pochi minuti di guida da Campitello (ci si arriva anche tramite la pista ciclabile della Val di Fassa), si trova Canazei, la più famosa località della Val di Fassa. Canazei è affollatissima sia d’estate che d’inverno ed è la sede di partenza degli impianti di risalita per il Ciampac e il Gardecia. Il comune è abbastanza piccolo, gli abitanti sono poco più di 2000, ma è dotata di una grande ricettività. In una delle frazioni di Canazei, ad Alba di Canazei, si trova lo stadio del ghiaccio, aperto nei pomeriggi estivi per chi vuole cimentarsi nel pattinaggio su ghiaccio.

Nella piazza principale di Canazei, trovate negozi, ristoranti e bar in cui passeggiare al ritorno da una giornata di sci o da escursioni estive.

I migliori alloggi di Canazei

Cesa Planber Apartments: nel pieno centro di Canazei, come dice il nome offre dei piccoli appartamenti arredati in legno, con la possibilità di usare il deposito per scarponi e sci. Per un costo aggiuntivo, si può parcheggiare la propria auto nel garage chiuso.

Hotel La Perla: anche questo hotel si trova nel pieno centro di Canazei ed offre sia camere che appartamenti, tutti arredati in stile alpino. Ha una bellissima SPA, con piscina coperta, ristrutturata di recente. Se andate in estate, offrono uno sconto sul noleggio delle biciclette.

Cliccate qui per altri hotel a Canazei.

 

Questo post è stato scritto da:

Francesca

Francesca

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips. Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e pettinare gatti. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate) e "Storia di Biagio".

5/5 - (3 votes)