Se state cercando qualcosa di inusuale da vedere a Firenze, vi consiglio caldamente di visitare Palazzo Davanzati, il Museo della Casa Fiorentina. Si tratta di un piccolo museo nel pieno del centro storico patrimonio UNESCO, che fa parte del Polo Museale del Bargello (del quale fa parte anche il Museo del Bargello).

Si tratta di una tipica casa-torre di epoca medioevale, che si evolve fino a diventare una casa rinascimentale. Gli interni sono incredibilmente affascinanti e gran parte degli arredi sono originali. È perfetta se visitate Firenze con i bambini : impareranno tante cose dalla vita della Famiglia Davanzati e rientreranno a casa arricchiti e curiosi. 

L’ingresso di Palazzo Davanzati è al numero 13 di Via Porta Rossa, a meno di 5 minuti a piedi da Palazzo Vecchio. Uno stop ideale nel vostro itinerario a piedi a Firenze.

Se non avete tempo di leggere tutto il post, cliccate qui per prenotare un tour che includa il biglietto d’ingresso di Palazzo Davanzati. 

Visita a Palazzo Davanzati

Da solo, senza la guida, si può accedere nella loggia e nel primo piano.

Il secondo e il terzo piano sono accessibili solo accompagnati da una guida e a piccoli gruppi – quindi è meglio prenotare prima (il link per la prenotazione è quello che vi ho lasciato qui sopra) .

Palazzo Davanzati è un piccolo museo che non conoscevo, ma che si è rivelato interessantissimo.

Il palazzo-torre fu costruito nel ‘300 dalla famiglia Davizzi (è più una torretta che un palazzo, infatti nel Medio Evo la potenza/ricchezza delle famiglie, era misurata anche della altezza dei loro palazzi).

A metà del ‘500 fu acquistato dai Davanzati, dai quali ha preso poi il nome, ricchissimi mercanti fiorentini. La famiglia visse in questo palazzo fino al 1838, anno della morte dell’ultimo erede. 

Il Palazzo fu successivamente acquistato da un antiquario, che nel 1910 lo aprì al pubblico, come Museo della Casa Fiorentina Antica.

Durante il secolo scorso, Palazzo Davanzati ha vissuto vicende alterne, fino a che non è stato acquistato dallo Stato italiano. Aperto nuovamente come Museo, oggi raccoglie numerose opere provenienti dai depositi delle Gallerie fiorentine e donate da benefattori del luogo. Gli allestimenti attuali vedono come protagonisti gli oggetti di uso quotidiano dell’epoca, così come oggetti d’arte: sculture, dipinti, etc..

In ciascun piano, gli ambienti si susseguono secondo uno schema sempre uguale: la sala madornale (che si affaccia sulla facciata principale del palazzo), la sala da giorno, lo studiolo e la camera da letto. In quest’ultimo ambiente, si trovano sempre i soffitti lignei decorati e gli affreschi alle pareti, dipinti come se fossero finte tappezzerie che raffigurano o vedute su giardini o un ciclo figurato.

Palazzo Davanzati firenze

Il primo piano

Naturalmente la guida pone l’accento sull’aspetto storico e artistico dell’edificio.

Si è particolarmente soffermata sugli affreschi che adornano le pareti della camera matrimoniale padronale – che narrano il ciclo cavalleresco della Castellana di Vergy –, ma io sono più affascinata dagli aspetti quotidiani della vita tardo medievale degli abitanti di Palazzo Davanzati.

Sono stata incuriosita dall’”ascensore” usato per trasportare l’acqua ai piani alti, dalle tubature per incanalare l’acqua piovana, dalla cucina e dai bagni e dalle tinozze per lavarsi. Dovevano essere bassissimi i Signori del Palazzo!

Gli ambienti domestici, i gabinetti, presenti in tutti i piani, e la cucina al terzo piano – testimoniano gli agi e la vita quotidiana delle famiglie signorili che abitarono in questo luogo unico nel suo genere. 

Palazzo Davanzati

Informazioni Utili per la visita a Palazzo Davanzati

Accessibilità: L’accesso pr i disabili è previsto al numero 13 di Via Porta Rossa. Il personale deve essere avvisato e sarà installata una piccola rampa mobile per l’entrata. L’interno è dotato di ascensore per disabili per essere trasportati ai piani superiori. Tra i vari ambienti, possono essere collocate delle piccole pedane mobili per il superamento delle soglie rialzate. A richiesta è disponibile una guida in braille; nella Sala dei Pappagalli, in corrispondenza della mensa in mostra, sono presenti didascalie tattili. 

Bagni: sono presenti dei servizi igienici, anche per disabili, al piano terreno. 

→ Shopping: All’interno del museo troverete un gradevolissimo negozio che vende, oltre alle guide a Palazzo Davanzati in parecchie lingue, anche pubblicazioni d’arte relative o ispirate alle opere esposte. 

Palazzo Davanzati

La mia esperienza a Palazzo Davanzati

Da tutti i piani, anche dai più alti, ci si può affacciare grazie a enormi terrazze-corridoio sulla grande loggia al piano terra, dove gli ospiti venivano fatti aspettare. E da dove potevano essere osservati a piacimento dai padroni di casa!

Chiaramente non si possono non ammirare gli affreschi della Sala dei Pappagalli o della Camera dei Pavoni. Nella prima, tra l’altro, è stata allestita una mensa con maioliche e tessuti dell’epoca. 

Palazzo Davanzati

*********************

Leggete tutti gli altri articoli su Firenze!

Questo post è stato scritto da:

Francesca

Francesca

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips. Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e pettinare gatti. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate) e "Storia di Biagio".

5/5 - (4 votes)