A Londra i musei non mancano di certo, ci sono per tutti i gusti. Ma quello che è meraviglioso della capitale britannica è che i più importanti musei, quelli statali, sono gratuiti.

Avete capito bene. Si entra senza pagare. Potete andarci tutte le volte che volete. Potete fare una scappata a vedere quella cosa che vi interessa o a visitare una parte, che la volta prima non avete visto per mancanza di tempo.

È sempre un’ottima opzione quando piove, per esempio. Siete a South Kensington e inizia a piovere? Infilatevi dentro il Natural History Museum!

Musei gratis a Londra: come si finanziano?

Ai musei inglesi non mancano mai i fondi. Come fanno secondo voi? 

Patrons: Hanno innanzitutto i patrons – gente ricca o mediamente ricca che contribuisce con i propri soldi alla fondazione che gestisce il museo. Anche le grandi società possono essere patrons: si chiamano corporate membership.

Abbonamenti: Hanno dei programmi, una specie di abbonamento chiamato membership, che permettono a tutti di contribuire, per continuare a usufruirne gratuitamente e che offrono particolari condizioni (per esempio l’ingresso gratuito a tutte le temporary exibitions o gli sconti ai ristoranti, shop, ecc.).

Mostre temporanee: Hanno le cosiddette temporary exibition: una parte del museo viene adibita a una mostra particolare, per accedere alla quale si paga il biglietto.

Ti è piaciuto il museo? Hanno una enorme vasca trasparente nella quale potete inserire, se volete, un contributo all’entrata o all’uscita dal museo. 

Pagare! A parte il biglietto d’ingresso, poi pagate tutto. Il deposito delle borse, dei cappotti, la pianta del museo (indispensabile). E poi, hanno degli shop meravigliosi, caffè sparsi ovunque dove prendere un thé e una fetta di torta (buonissima) per 10 sterline.

Un furto, lo so. 

Tutto questo non serve solo a finanziare il museo di per sé, ma anche le attività che svolge al di fuori della Gran Bretagna, come ad esempio scavi e spedizioni esplorative.

In tutti i musei troverete le audioguide anche per i più piccoli. Spazi dedicati ai bambini in cui possono giocare imparando e teche con didascalie divertenti e coinvolgenti.

A Londra, la cultura, è un affare di famiglia. 

Ma quali sono i musei più belli di Londra, quelli nei quali si entra senza pagare il biglietto? Eccoli qui. Non è una lista esaustiva, ce ne sono tanti altri! 

Secondo me, questi sono i più belli.

British Museum

Il British Museum è il quarto museo più visitato al mondo, se andate a Londra, non potete perderlo. Toglie il fiato sin dall’entrata, con la hall e la reading room praticamente a cielo aperto.

musei londra britusch museum reading hall

È stato fondato nel 1753 da un medico inglese e raccoglie i reperti di storia e della cultura umana dalle origini fino a oggi. Nel British Museum trovate delle cose sorprendenti: una parte del Partenone, un tempio assiro babilonese, la stele di Rosetta.

Sì, avete capito bene.

La Stele di Rosetta, quella che ha permesso di decifrare i geroglifici, ve la trovate davanti, all’entrata. 

C’è la parte etrusca, quella romana. C’è la parte dedicata all’impero cinese, una all’India.

Ci sono entrata tantissime volte, ogni volta cerco di vederne una parte nuova e ogni volta, torno sempre a quelle che ho già visto! Da vedere assolutamente, è uno dei musei più importanti del mondo. 

Quando andare: Tutti i giorni dalle 20 alle 17.30. Il venerdì fino alle 20.30

Dove si trova: Great Russel Street

Natural History Museum

Il Natural History Museum è, inutile dirlo, il mio preferito.

Un edificio pazzesco, bellissimo, dentro e fuori.

Delle collezioni che fanno rimanere a bocca aperta grandi e piccini. Ne ho scritto qui e non mi dilungo oltre. Ci sono andata talmente tante volte, che dovrebbero farmi membro onorario del Consiglio di Amministrazione.

musei londra gratis natural history museum

Quando andare: Tutti i giorni dalle 10 alle 17.50 

Dove si trova: Cromwell Road

Victoria & Albert Museum

Al Victoria & Albert Museum ci sono entrata una volta per sbaglio, uscendo dalla metropolitana. 

È il più importante museo inglese dell’arte e del design. Ci sono anche ampi spazi dedicati alle arti “minori”, ma non mancano dipinti e sculture. 

Una vera miniera d’oro, per gli appassionati del genere. D’oro sono anche i souvenir che vendono nei vari shop, a giudicare dal prezzo. 

Interessantissime le esibizioni, almeno tre o quattro alla volta. L’ingresso di queste però è a pagamento. 

Personalmente non mi fa impazzire, ma solo perché non apprezzo troppo il design. 

Quando andare: Tutti i giorni dalle 10 alle 17.50 e il venerdì fino alle 22 

Dove si trova: Cromwell Road

National Gallery

“La storia dell’arte europea, capolavoro dopo capolavoro”. 

Questo è il sottotitolo della National Gallery.

Serve aggiungere altro? Monet, Van Ghog e un’intero piano dedicato ai pittori italiani. Piero della Francesca, Leonardo, Raffaello. I settori sono divisi per date, c’è anche Caravaggio.

Per dire, ecco. 

È un museo bellissimo, da non perdere.

musei londra national gallery

Ci sono entrata una sola volta, ma mi è piaciuto da morire. Davvero ci si trova davanti alla storia dell’arte, ci sono quadri dal valore inestimabile. Anche la location non è da sottovalutare.

Dove si trova: Trafalgar Square.

Quanto andare: Tutti i giorni dalle 10 alle 18, il venerdì fino alle 21.

National Portrait Gallery

Accanto alla National Gallery, si trova la National Portrait Gallery, dedicata esclusivamente ai ritratti. Anche qui sono entrata una sola volta, ma mi ricordo benissimo i ritratti di Elisabetta I e del padre Enrico VIII.

Sono quelli che si trovano in tutti i libri di storia. Unidicmila ritratti su tela, a olio, dipinti e sculture. La National Portrait ospita anche la più grande collezione al mondo di fotografia ritrattistica, oltre 210.000 pezzi.

Per gli appassionati è una manna dal cielo. Molto molto bello, da visitare tante volte e perdersi tra l sue migliaia di pezzi. Anche questo, da non perdere assolutamente. 

Quando andare: Tutti i giorni dalle 10 alle 18, giovedì e venerdì fino alle 21.

Tate Modern Gallery

La Tate Modern è forse il museo che mi appassiona di meno, non sono una grande ammiratrice dell’arte moderna. Ma ci sono andata diverse volte perché: 1) si entra direttamente dal Millennium Bridge e 2) se salite al caffè e prendete una fetta di torta, la vista è pazzesca.

vista tate modern

vista tate modern

È stata costruita all’interno di una ex centrale elettrica, gli spazi interni sono incredibili. Come ho detto, non sono un’appassionata di arte moderna, anzi. Ma ci vado spesso solo perché, se siete in giro e avete bisogno del bagno… 😉

Dove si trova: Bankside

Quando andare:  Da lunedì al giovedì dalle 10 alle 18 e dal venerdì alla domenica fino alle 22.

musei londra tate modern gallery

Science Museum

Lo Science Museum è il paradiso per i bambini. E non solo! 

Qui, si può toccare tutto, sperimentare tutto, schiacciare tutti i pulsanti che ci sono e fare milioni di domande.

Troverete sempre una risposta. Viaggi al centro della terra, la vita segreta degli insetti, il funzionamento delle lavatrici. Lo Science Museum è davvero un paradiso per i curiosi. 

Non credo che ci sia museo migliore per far appassionare i più piccoli alle scienze. A me è piaciuto tantissimo, anche questo è da visitare più e più volte. 

Quando andare: tutti i giorni, dalle 10 alle 18. 

Dove si trova: Exhibition Road, South Kensington.

Museum of London

museum of london fiamma olimpica

Come dice il nome, è un museo tutto dedicato alla storia di Londra. Ha addirittura tre sedi: Central London, Docklands e Hackney. 

Si parte dalla fondazione di Londra da parte dei Romani, passando per l’età elisabettiana, vittoriana, gli anni ’60 e le olimpiadi del 2012. 

È davvero interessante, ma vi consiglio di evitare di andare la mattina, perché è preso d’assalto dalle scolaresche.

Bello vedere i bambini appassionati che usufruiscono dei musei a pieno, come se fossero aule scolastiche. Ma se volete visitare il Museum of London anche voi, non è il massimo.

Quando andare: Tutti i giorni, dalle 10 alle 18.

Dove si trova: quello che ho visitato io a 150 London Wall.

************

Dare la possibilità di visitare i musei più importanti del paese in maniera gratuita, è secondo me un segno di civiltà enorme. Significa dire ai propri cittadini: “Impara con tranquillità, torna quante volte vuoi, fai domande e studia. Al resto, penso io.”

Con il nostro patrimonio museale, pensate che cosa sarebbe per l’Italia! Andare agli Uffizi tutte le volte che volete. Senza pagare.

****************

Siete appassionati di Londra? Non perdetevi questo posto allora!

Ti è piaciuto? Pinnalo!

Natural history museum

Science Museum

British Museum

Tate Modern Gallery

National Portrait Gallery

National Gallery

Museum of London

Victoria & Albert Museum

Questo post è stato scritto da:

Francesca

Francesca

 

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips. Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e cadere da cavallo. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate).