In questo post su cosa visitare a Londra: i palazzi reali e le residenze del re, vi parlerò sia di tutte le magnifiche costruzioni realizzate dai monarchi britannici nel passato, la maggior parte delle quali attualmente visitabili (i cosiddetti palazzi storici), che quelle ancora abitate dalla Famiglia Reale Britannica, chiamate le residenze reali.

Le cose da visitare a Londra sono numerose, è una città che offre sempre tantissimo ai visitatori. Che Siate a Londra per la prima volta o che l’abbiate visitata In altre circostanze, non possono sfuggirvi i palazzi reali.

Londra e la famiglia reale britannica sono intimamente collegati.

I reali hanno costruito, sia nel centro della città, che nei suoi dintorni e anche nelle varie province più lontane, castelli e dimore meravigliose che oggi, grazie a varie fondazioni, è possibile visitare.

Un itinerario a Londra deve per forza includere uno dei palazzi reali.

Come dicevo, sono numerosi i palazzi reali a Londra e si dividono in due categorie: i palazzi reali storici e le residenze reali.

I primi sono interamente visitabili e dedicati al pubblico. Le seconde sono le residenze personali e private della famiglia reale e solo uno di questi, Kensington Palace, fa parte anche della prima categoria.

Le residenze private sono visitabili solo in determinate circostanze (vi dirò quali nei relativi paragrafi).

Leggi anche: cosa fare a Londra quando piove

palazzi reali londra

Visita ai palazzi reali storici a Londra


I palazzi storici reali sono sei, e sono gestiti da un fondo istituito dal governo britannico che prende appunto il nome di Historic Royal Palaces.

Ben cinque di questi palazzi reali si trovano a Londra.

I palazzi reali storici di Londra sono:

  • la Torre di Londra;
  • Hampton Court Palace;
  • Banqueting House;
  • Kensington Palace;
  • Kew Palace.

Si trovano tutti, o quasi nel centro di Londra.

Quelli leggermente più spostati sono comunque facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici.

L’unico palazzo reale storico che non si trova a Londra è Hillsborough Castle, In Irlanda del Nord.

Tutti i palazzi storici le reali sono visitabili e aperti al pubblico. Vediamoli nel dettaglio.

Torre di Londra


Uno dei più perfetti forti medievali al mondo, si trova al centro della City di Londra: è la Tower of London.

Non si tratta solo di una fortezza militare, all’interno ci sono un palazzo, delle prigioni, una forc,a cappelle, musei e i favolosi gioielli della corona.

La Torre di Londra è una delle attrazioni più visitate della città, sempre molto affollata, interessantissima da visitare anche più volte.

Ha doppie mura di cinta, un fossato, dei giardini protette protetti dai famigerati corvi della torre e una guardia reale apposit, gli Yeomen Warders (nome completo: “Yeomen Warders of Her Majesty’s Royal Palace and Fortress the Tower of London” – conosciuti anche come beefeaters) che ne garantisce la sicurezza.

È stato il primo palazzo reale di tutta la storia britannica, costruito e voluto da Guglielmo Il Conquistatore in persona.

Come arrivare: metropolitana – fermata Tower Hill; bus linea 15.
Orari di apertura: lunedì e domenica dalle 10 alle 16:30; da martedì a sabato dalle 9 alle 16:30 (ultima entrata alle 15:30).

Biglietti: per acquistare il biglietto di accesso alla Torre di Londra cliccate qui.

Per tutte le informazioni complete, leggete il mio post Visita alla Torre di Londra.

Kew Gardens

visitare palazzi reali storici torre di londra
Hampton Court Palace


Capolavoro Tudor per eccellenza, voluto fortemente da Enrico VIII per ospitare le sue mogli e figli, Hampton Court Palace è famoso in tutto il mondo per la sua Great Hall e per la ricostruzione fedele delle cucine Tudor.

Vedrete la Sala del Trono, campi da tennis del 1500, un labirinto e corridoi in cui si tramava alla spale del monarca. L’audioguida è inclusa nel biglietto ed è una delle migliori mai ascoltate.

È uno spettacolare palazzo barocco circondato da 60 acri di incredibili giardini.

Come arrivare: treno – la compagnia South Western Railway vi porterà al palazzo di Enrico VIII in circa 15/20 minuti di viaggio. I treni partono da London Waterloo; bus – le linee 411 461 e R 68 fermano davanti a palazzo.
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 17:30 (ultima entrata alle ore 16:00).

Biglietti: cliccate qui per acquistare i biglietti per Hampton Court Palace.

Vi rimando al post sulla visita a Hampton Court Palace per tutte le altre informazioni.

visita palazzi reali londra hampton court palace

Banqueting House


Nel quartiere di Whitehall è sito uno dei palazzi reali con gli interni più belli mai realizzati.

Banking House è famosa in tutto il mondo per i soffitti dipinti da Rubens e per essere il luogo in cui fu eseguita la condanna morte del re Carlo I.

Come arrivare: metropolitana – Embankment Bus 771, firmata a Horse guards parade
Orari di apertura: è possibile accedere solo tramite tour guidati.

Biglietti: cliccate qui per acquistare i biglietti di accesso.

banqueting house

credits to https://www.hrp.org.uk

Kensington Palace


Kensington Palace è il palazzo dove nacque l’amatissima regina Vittoria.

È stata la residenza ufficiale dei pupilli delle case reali per oltre 300 anni,nonché della Principessa del Popolo: Lady Diana Spencer.

Kensington Palace è circondato da giardini bellissimi ai quali si può accedere gratuitamente.

All’interno di Kensington Palace sono state ricostruite fedelmente le stanze in cui la regina Vittoria ha vissuto da piccola. Sono visitabili anche i King’s State Apartments e i Queen’s State Apartments.

Come arrivare: metropolitana – Notting Hill Gate, Bayswater e Queensway; bus: linee numero 70, 94,148, N207, fermata Palace Court.
Orari di apertura: dal mercoledì alla domenica dalle 10.00 alle 16.00 – ultima entrata alle ore 15:00.

Biglietti: per acquistere i biglietti per Kensingont Palace cliccate qui.

kensington palace facciata

Kew Palace


Si trova all’interno delle famosissime Serre di Kew, in inglese i Kew Gardens.

Il più intimo tra i palazzi reali di Londra, fu voluto da Re Giorgio III per la sua regina Charlotte.

È visitabile in primavera e in estate, mentre generalmente è chiuso in inverno per i lavori di restauro e manutenzione.

I giardini che lo circondano sono sempre e comunque visitabili e vi assicuro che vale la pena fare un viaggio fin lì.

Come arrivare: metropolitana, fermata Richmond. Bus: 65,100 10,237 e 267.
Orari di apertura: in questo momento è chiuso per l’inverno, riaprirà nella primavera del 2023.

→ Per tutte le altre informazioni vi rimando al mio post su come visitare i Kew Gardens.

kew palace facciata
Residenze Reali Private


Le residenze reali private sono numerose, distribuite equamente sia a Londra che in tutto il resto del Regno.

Si trovano soprattutto in Scozia, nazione amatissima dalla Regina Elisabetta II e dal consorte il Principe Filippo di Edimburgo, nonché luogo natio della Regina Madre.

Concentrandoci però sulle residenze reali di Londra, queste sono:

  • Buckingham Palace
  • St. James’s Palace
  • Clarence House
  • Kensington Palace

Di queste, solo Kensington Palace, del quale vi ho parlato sopra, è liberamente visitabile, nonostante sia abitato da membri della famiglia reale.

Anche Buckingham Palace è visitabile, ma solo in determinati periodi. Sia Clarence House che St. James’s Palace sono visitabili solo con tour privati, offerti in rarissime occasioni.

Buckingham Palace


Buckingham Palace è la residenza ufficiale del monarca inglese e fulcro di tutte le celebrazioni nazionali britanniche e reali.

È il miglior posto dove ammirare il cambio della guardia.

Il nucleo originale fu costruito nel XVII secolo da Giacomo I. La regina Vittoria, uno dei monarchi inglesi più amati, è stato il primo sovrano a prendervi la residenza nel 1837.

Sono numerose le stanze che si possono visitare all’interno di Buckingham Palace, così come numerose sono le opere d’arte custodite al suo interno.

Orari di apertura: generalmente è aperto e visitabile autonomamente in primavera e in estate, quando il re e in vacanza. Da novembre a febbraio sono prenotabili dei tour guidati in date selezionate.
Come arrivare: metropolitana – si può arrivare a Buckingham Palace con la metro, fermandosi alle stazioni di Victoria, Green park, St. James’s Park, e Hyde Park Corner; bus – le line 11, 211, C1 e C10 fermano a Buckingham Palace Road.

Biglietti: per acquistare i biglietti per Buckingham Palace cliccate qui.

vi rimando al mio post sulla visita a Buckingham Palace per ulteriori informazioni.

buckingham palace palazzi reali londra

St. James’s Palace


Uno dei palazzi reali più antichi di Londra, St. James’s Palace fu residenza ufficiale di Enrico VIII e per tutti i monarchi che lo seguirono, fino a quando la regina Vittoria non trasferì la corte a Buckingham Palace.

Fu proprio Enrico VIII a volerlo costruire intorno al 1530, nell’ambito di un più vasto programma edilizio che il re aveva in mente per la capitale.

Nonostante i numerosi incendi, le ricostruzioni e rifacimenti, l’esterno del palazzo è rimasto praticamente com’era.

St. James’s Palace è visitabile soltanto tramite un tour guidato che, vi avverto, è particolarmente costoso.

I tour prevedono un numero massimo di partecipanti di 30 persone e, come prevedibile, si esauriscono facilmente.

Come arrivare: metropolitana – Green Park o St. James’s Park; bus – linee numero 8, 9,14,19, 22 e 38, fermano a Green Park.
Orari di apertura: accessibile solo tramite tour privati.

st. james's palace

credits to https://www.timeout.com

Clarence House


Costruita da John Nash tra il 1825 e il 1827 per uno dei figli di Re Giorgio III, è stato è stata la residenza ufficiale della regina madre, la madre della regina Elisabetta, per oltre cinquant’anni.

Anche Re Carlo III, quando era Principe di Galles, ha abitato qui per diversi anni.

In questo momento è chiuso ai visitatori, non è possibile purtoppo accedere al palazzo.È possibile comunque vedere Clarence House dall’esterno.

Come arrivare: metro – fermata Green Park o St. James’s Park; bus: linee 8,9, 14,19, 22 e 38 con firmata a Green Park.

clarence house londra

credits to https://www.royal.uk/royal-residences-clarence-house

Royal Residences vicino a Londra


Non tutti le residenze reali sono a Londra.

Anzi, nei pressi della capitale britannica, a poche decine di monuti di treno, c’è una delle residenze reali più famose, che è stata la casa della Regina elisabetta fino a pochi giorni prima della sua morte: il Castello di Windsor.

Windsor Castle


Il Castello di Windsor è uno dei castelli più grandi al mondo, abitato in interrottamente dalla sua costruzione.

Fu fondato addirittura nell’XI secolo da Guglielmo il Conquistatore e da allora è stato la casa ufficiale di oltre 40 monarchi britannici.

Anche per quanto riguarda il Castello di Windsor, sono numerose le stanze che si possono visitare al suo interno.

Con il biglietto di accesso al castello potrete visitare anche la Cappella di San Giorgio, dove è stata sepolta la regina Elisabetta insieme al suo consorte il principe Filippo di Edimburgo.

Come arrivare: treno – la stazione più prossima al castello è Windsor & Eton Central alla quale arrivano oltre tre treni all’ora da Londra; bus: la Green Line 702 e la Surbiton Coaches operano giornalmente da Londra al castello.
Orari di apertura: dal 1 marzo al 31 ottobre dalle 10 alle 17:15 (ultima entrata alle ore 16:00); dal 1 novembre al 28 febbraio dalle 10 alle 16:15 (ultima entrata alle ore 15:00).

Biglietti: per acquistare un biglietto per il Castello di Windosr cliccate qui.

  → Vi rimando al mio post sulla visita al castello di Windsor per tutte le ulteriori informazioni.

palazzi reali fuori londra windsor

Palazzi e residenze reali lontano da Londra


Se ci allontaniamo ulteriormente dalla capitale, i palazzi e le residenze di proprietà della corona britanica o personale dei Windsor, non diminuiscono in numero, anzi!

Purtroppo, solo due sono visitabili:

  • Hillsborough Castle, in Irlandadel Nord;
  • Palace of Holyroodhouse, del quale vi ho parlato nel post su cosa vedere a Edimburgo.

Le altre residenze reali sparse nel regno sono:

  • Sandringham House, in Scozia;
  • Balmoral Castle, in Scozia, dove è dedutala Regina Elisabetta II;
  • Frogmore House, in Scozia, nel parco di Balmoral;
  • Highgrove House, nel Gloucestershire, di proprietà personale di Re Carlo III;
  • Llwynwermod, in Galles;
  • Tamarisk House, di proprietà del Ducato di Cornovaglia, nelle isole Scilly;
  • Gatcombe Park, nel Gloucestershire, di proprietà della Principessa Anna.

Questo post è stato scritto da:

Francesca

Francesca

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips. Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e pettinare gatti. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate) e "Storia di Biagio".