In questo post vi parlerò dei migliori parchi di Londra da non perdere assolutamente quando si visita la capitale britannica, indicandovi dove si trovano, come arrivarci, gli eventuali orari di chiusura e gli animali che potete incontrare, oltre a qualche curiosità.

La mia prima volta a Londra, qualcuno mi disse: non programmare troppe visite, Londra va vissuta per strada.

Dopo la milionesima volta nella capitale britannica, posso dire che è solo parzialmente vero: Londra va vissuta per strada e nei suoi parchi.

I parchi di Londra sono bellissimi.

Giganteschi, curati, vibranti di wildlife (animali selvatici), insetti, scoiattoli e londinesi che li usano per fare tutto. A mio parere sono l’emblema della capitale e dei suoi abitanti.

Gente che ama l’ordine ma anche la natura, che sceglie di vivere in una metropoli, ma una metropoli verde, a misura d’uomo e di animale (domestico e non).

Nei parchi di Londra si può fare di tutto: picnic, jogging, portare a spasso il cane (ci sono delle aree dedicate alle dog toilets), curare le piante, osservare gli animali selvatici (uccelli, uccelli acquatici, scoiattoli, conigli, cervi e perfino volpi), giocare a cricket, leggere, prendere il sole, fare yoga o seguire corsi di qualunque genere.

I parchi di Londra devono necessariamente far parte di un itinerario nella capitale britannica: che sia la prima volta o la centesima che la visitate, una passeggiata nel parco va fatta per forza.

Ce ne sono di tutti i tipi: da foreste estese con cervi e laghi a giardini all’italiana a roseti, se vi piace la natura, nei parchi di Londra troverete tutto quello che cercate e molto di più.

parchi di londra

Info utili sui parchi di Londra

Prima di addentrarci nei dettagli dei singoli parchi, ecco le risposte ad alcune delle domande più frequenti sui parchi londinesi.

Quali sono i parchi più importanti di Londra?

I parchi più importanti di Londra sono senz’altro:

  • Hyde Park con gli adiacenti Kensington Gardens
  • Regent’s Park
  • St. James’s Park
  • Richmond Park
  • Holland Park

Qual è il parco più grande di Londra?

Il parco più grande di Londra è senz’altro Richmond Park, con i suoi 1000 ettari di estensione, nel quale girano liberi oltre 650 cervi “reali”.

Quanti sono i parchi di Londra?

Contare i parchi di Londra è praticamente impossibile.

In questo post ve ne indico circa una ventina, ma ogni zona, ogni piccolo agglomerato urbano, ne ha almeno uno.

Alcuni, sono addirittura riservati ai condomini, sebbene in mezzo alla strada pubblica, con tanto di cancello chiuso a chiave per entrare.

I parchi di Londra, contando anche i più piccoli, sono centinaia, è una capitale molto verde – d’altronde, con tutta quella pioggia, qualcosa ci devono pur fare!

Parchi di Londra e scoiattoli: dove trovarli!

Gli scoiattoli si trovano praticamente in tutti i parchi di Londra, ma i più amichevoli si trovano senz’altro a St. James’s Park e ad Hyde Park.

Anche quelli di Regent’s Park e del Brompton Cemetery devo dire che mi hanno dato parecchie soddisfazioni, durante gli anni!

Leggi il post: Dove dormire a Londra

scoiattolo a brompton cemetery

Mappa dei Parchi di Londra

Qui sotto vedete la mappa dei migliori parchi di Londra.

Ho segnato i giallo i Royal Parks (di cui vi parlo nel primo paragrafo) e in arancione gli altri.

Royal Parks: i fab 10

I Royal Parks, i parchi reali, sono tra i più belli della capitale britannica.

Ma cosa sono esattamente i parchi reali di Londra?

I Royal Parks sono dei terreni (prati e boschi) che un tempo erano utilizzati dalla famiglia reale britannica, sia per il tempo libero che per la caccia. 

Infatti, se ci fate caso, molti parchi reali sono anche vicini ai palazzi reali di Londra: Buckingham Palace vicino a St. James’s Park, Kensington Palace a Kensington Gardens e Hampton Court Palace a Bushy Park.

La tradizione dei parchi reali pare abbia avuto inizio con il famigerato Enrico VIII (siamo intorno al 1500), che amava cavalcare e soprattutto cacciare sia a Richmond Park che a Greenwich Park.

Henry requisì ai monaci cattolici i terreni che oggi formano Hyde Park, Kensington Gardens e Regent’s Park, trasformandoli in una unica e gigantesca riserva di caccia.

Il re costruì anche il nuovo palazzo di Whitehall, annettendo alle proprietà della corona le aree ora conosciute come St. James’s Park e Green Park.

Negli anni, altri monarchi britannici hanno plasmato e trasformato i parchi di Londra a seconda del loro gusto e delle epoche in cui sono vissuti.

Nel 2017, è stata costituita l’organizzazione benefica The Royal Parks, che si prende cura dei parchi reali di Londra, gestendone le attività educative e raccogliendo fondi per sostenerne la conservazione e la biodiversità.

Questi che vi elenco qui sotto, i primi dieci, fanno tutti parte dei Royal Parks.

Visitate i parchi di Londra sempre al mattino, se potete: ci sarà meno folla e ve li godrete molto di più!

Hyde Park

Il parco più famoso tra i turisti di tutto il mondo, e probabilmente anche quello più amato, è senz’altro Hyde Park.

Aperto al pubblico nel 1637, Hyde Park è un vero e proprio polmone verde all’interno di una metropoli.

Al suo interno si possono trovare un lago, The Serpentine, navigabile con delle barchette a remi e che, in alcuni mesi e in alcuni punti prestabiliti, è perfino balneabile.

Ad Hyde Park troverete veramente di tutto: campi da calcio, giardini all’italiana, la statua di Peter Pan, il memoriale alla Principessa Diana e il famoso Speaker’s Corner.

  • Dove si trova: Borough of Westminster
  • Metro: Marble Arch, Lancaster Gate (Circle Line); Knightsbridge e Hyde Park’s Corner (Piccadilly Line
  • Orari: dalle 5 del mattino a mezzanotte
  • Animali: uccelli acquatici, scoiattoli
  • Cibo: Serpentine Bar & Kitchen, Serpentine Lido Café, Park Sports Café, The Lodge Café e chioschi di caffè e gelato sparsi lungo i vialetti
  • Cosa vedere nei dintorni: Apsley House, una delle stastely homes di Londra
  • Da sapere: se vi piace cavalcare, ci sono ben due stalle con maneggio all’interno di Hyde Park: Ross Nye e Hyde Park Stables
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel vicino a Hyde Park
  • Sito Ufficiale

St. James’s Park

ponte st. james's park

Fu trasformato da riserva di caccia a giardino da Carlo II, che aggiunse anche il piccolo lago sul quale, nel 1957, fu aggiunto un ponte.

Ecco, salite su quel ponte verso il tramonto e avrete una delle viste più belle su Buckingham Palace.

Nella direzione opposte, dando le spalle al palazzo reale, potrete invece vedere Whitehall. A St. James’s Park si possono affittare sdraio per godersi la natura o ammirare i pellicani che popolano il lago.

Personalmente, vado a cercare gli squirrels (scoiattoli) che secondo me sono i più amichevoli della capitale.

  • Dove si trova: Borough of Westminster
  • Metro: St. James’s Park (Circle Line)
  • Orari: tutti i giorni dalle 5 del mattino a mezzanotte
  • Animali: uccelli acquatici (tra cui sei pellicani che vivono della Duck Island) e non, tantissimi scoiattoli
  • Cibo: St. James’s Café; Storey’s Gate Café e numerosi chioschi di caffè lungo i viali.
  • Cosa vedere nei dintorni: Buckingham Palace, The Mall, Churchill War Rooms
  • Da sapere: ci sono numerose statue, tra le quali quelle della Regina Elisabetta e della Regina Madre
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel vicino a St. James’s Park
  • Sito ufficiale

Kensington Gardens

Questo giardino fu creato nel 1726 dal giardiniere della Regima Mary, moglie di Guglielmo II. Aggiunse un bel laghetto, popolato oggi da numerosi uccelli acquatici.

C’è un parco giochi per bambini dedicato alla Principessa Diana Spencer e una formidabile statua della Regina Vittoria vicino al palazzo omonimo.

  • Dove si trova: Borough of Westminster
  • Metro: Queensway (Circle Line)
  • Orari: tutti i giorni dalle 6 del mattino al tramonto
  • Animali: uccelli acquatici (alcuni dei quali anche molto rari da vedere)
  • Cibo: Italian Gardens Café, Broad Walk Café, Albert Memorial Kiosk (aperto solo in estate), Palace Gate Kiosk e il camioncino vintage che vende gelati nei pressi di Kensington Palace
  • Cosa vedere nei dintorni: Hyde Park, Kensington Palace
  • Da sapere: ci sono oltre 3000 alberi nei giardini, alcuni dei quali vecchi di 200 anni
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel vicino Kensington Gardens

Regent’s Park

regent's park londra

Regent’s Park, più che un parco, è un vero e proprio giardino all’italiana.

A mio parere è forse il più bello, esteticamente, tra tutti i parchi reali.

  • Dove si trova: Borough of Camden
  • Metro: Great Portland Street (Circle Line); Baker Street (Bakerloo Line)
  • Orari: dalle 5 del mattino alle 9 di sera
  • Animali: scoiattoli, uccelli e perfino volpi
  • Cibo: Regent’s Bar & Kitchen, Espresso Bar, Park Sports Café, Waterside Café, Hub Café, quattro chioschi e il Primrose Hill Café
  • Cosa vedere nei dintorni: Primarose Hill, Abbey Road, Camden Market
  • Da sapere: all’interno del parco passa il Regent’s Canal che, da Little Venice, porta fino a Camden (si possono fare delle bellissime mini-crociere)
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel vicino di Regent’s Park

Primarose Hill

Primarose Hill è un posto speciale, per tutti i londinesi.

Ne troverete a decine, seduti sul prato che si trova alla sommità del parco, al tramonto, che guardano il sole illuminare la capitale.

  • Dove si trova: Borough of Camden
  • Metro: Chalk Farm (Northern Line); Swiss Cottage (Jubilee Line)
  • Orari: dalle 5 del mattino alle 9 di sera
  • Animali: uccelli
  • Cibo: Primrose Hill Café
  • Cosa vedere nei dintorni: Regent’s Park; Camden town
  • Da sapere: una delle viste più belle su Londra, la avrete salendo sul view point, nel centro del parco

Green Park

Dico la verità: non l’ho mai visitato propriamente, ma solo attraversato innumerevoli volte per andare e venire da qualche altra parte.

Ci sono alberi giganteschi ed è meno “selvaggio” di Hyde Park, ma non per questo dovete ignorarlo!

  • Dove si trova: Borough of Westminster
  • Metro: Green Park (Jubilee Line); Hyde Park Corner (Piccadily Line)
  • Orari: dalle 5 a mezzanotte
  • Animali: pipistrelli e uccelli
  • Cibo: ci sono due chioschi alle entrate Ritz Corner e Canada Gate
  • Cosa vedere nei dintorni: Buckingham Palace; The Mall
  • Da sapere: ci sono numerose statue commemorative dei soldati del Commonwelth caduti (soprattutto canadesi e indiani)
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel vicino a Green Park

Victoria Tower Gardens

  • Dove si trova: Borough of Westminster
  • Metro: Westminster (Circle Line)
  • Orari: dalle 7 del mattino alle 8 di sera
  • Animali: uccelli e insetti
  • Da vedere nei dintorni: Westminster Abbey; Westminster Tower (Big Ben); London Eye
  • Da sapere: all’interno troverete numerose staute che celebrano le suffragette, l’abolizione della schiavitù, fino alla più famosa, la Burghers of Calais di Auguste Rodin.

Richmond Park

blue bells a isabella plantation

Quando ho camminato attraverso Richmond Park, lungo uno dei suoi numerosissimi sentieri, la sensazione è stata proprio come quella di camminare in un bosco.

I rumori della città sono totalmente spariti e, se non fosse stato per il sentiero ben tracciato e visibile, avrei davvero pensato di essere in mezzo a una foresta.

A Richmond si possono incontrare branchi di cervi – dai quali  tutti i cartelli avvertono di stare lontani -, vedere giganteschi stagni, abbracciare querce secolari.

In primavera, non perdetevi Isabella Plantation, proprio nel centro del parco. Mi ringrazierete poi 😉

È un’esperienza indimenticabile!

  • Dove si trova: Borough of Richmond Upon Thames
  • Metro: Richmond (District Line)
  • Orari: sempre aperto
  • Animali: cervi, volpi, conigli, scoiattoli, uccelli, pesci.
  • Cibo: Pembroke Lodge Café (Richmond Gate); Roehampton Café (Roehampton Gate); chioschi nei pressi di Pen Ponds, Broomfield Hill e Pembroke Lodge.
  • Da sapere: il parco reale più grande di Londra, più che un parco una vera e propria foresta. Il parco è una riserva naturale e il Site of Special Scientific Interest più grande di Londra.
  • Cosa vedere nei dintorni: Richmond in un giorno
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel vicino a Richmond Park

Bushy Park

  • Dove si trova: Borough of Richmond Upon Thames
  • Treno: Teddington (South Western Railway)
  • Orari: sempre aperto
  • Animali: cervi, uccelli, insetti, scoiattoli
  • Cibo: Pheasantry Café, il Diana Kiosk, il Pheasantry Kiosk e un’unità mobile al Bushy Park Playground
  • Da vedere nei dintorni: Hampton Court Palace
  • Da sapere: esteso oltre 1.000 acri, è il secondo più grande dei parchi reali di Londra. Ha boschi, zone umide e alberi secolari ad alta priorità di conservazione, oltre a essere un sito di particolare interesse scientifico.
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel vicino a Bushy Park

Greenwich Park

Anche Greenwich Park è davvero molto esteso.

Ci sono stata diverse volte, sia in estate che in inverno e, sorprendentemente, è questa la stagione in cui il parco mi è piaciuto di più.

Il giallo e rosso degli alberi e la presenza di molte meno persone che in estate, me lo hanno fatto amare tantissimo.

  • Dove si trova: Borough of Greenwich
  • Metro: Greenwich (DLR)
  • Orari: dalle sei del mattino alle 8 di sera
  • Animali: scoiattoli, uccelli, rapaci e farfalle
  • Cibo: Pavillon Café; Ignatius Sancho Café; chioschi di gelati
  • Da vedere nei dintorni: l’Osservatorio di Greenwich e il Meridiano 0
  • Da sapere: dalla sua sommità potete ammirare uno dei panorami su Londra più belli
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel di Greenwich Park

Holland Park

londra kyoto gardens holland park

Anche questo, come Regent’s Park, è un vero e proprio giardino.

Non sono mai stata in Giappone, ma mi è sembrato di esserci nei Tokyo Gardens, un’oasi di pace molto zen, all’interno di una delle metropoli più grandi del mondo.

  • Dove si trova: Royal Borough of Kensington and Chelsea
  • Metro: Holland Park e Shepherd’s Bush (Central Line)
  • Orari: dalle 7.30 al tramonto
  • Animali: uccelli, pavoni, pesci
  • Cibo: Holland Park Café; Belvedere Restaurant
  • Da vedere nei dintorni: Leighton House
  • Da sapere: non vi perdete i Kyoto Gardens, un giardino giapponese all’interno del parco con pavoni e pesci rossi
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel a Holland Park

Battersea Park

  • Dove si trova: London Borough of Wandsworth in London
  • Metro: Battersea Park (Overground)
  • Orari: dalle 8 del mattino al tramonto
  • Animali: uccelli, pesci
  • Cibo: Pear Tree Café
  • Da vedere nei dintorni: Battersea Cats and Dogs Home (il rifugio di randagi più bello del mondo!)
  • Da sapere: si possono noleggiare le barchette e remare allegramente nel pond
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel a Battersea Park

Brompton Cemetery

scoiattolo su pietra tombale a brompton cemetery

Una volta ho dormito nel quartiere di Kensington e, per andare a visitare lo stadio del Chelsea, ho attraversato questo parco senza neanche saperlo.

Non mi sono accorta che fosse un cimitero fino a quando non sono arrivata quasi a metà del percorso. C’erano persone sedute nelle panchine, scoiattoli e corvi, gente che faceva jogging.

È un posto meraviglioso.

  • Dove si trova: Borough of Kensington and Chelsea
  • Metro: West Brompton (Overground)
  • Orari: dalle 7 alle 18
  • Animali: scoiattoli, corvi, uccelli
  • Cibo: Café North Lodge
  • Da vedere nei dintorni: Stamford Bridge (lo stadio del Chelsea Football Club)
  • Da sapere: anche se si tratta di un cimitero, Brompton è un vero e proprio parco, dove ci sono panchine, percorsi per il jogging, caffé e naturalmente scoiattoli
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel a Brompton Cemetery

Coram’s Fields

  • Dove si trova: Borough of Camden
  • Metro: Chancery Lane (Central Line)
  • Orari: dalle 9 alle 17
  • Cibo: Café
  • Da sapere: è un gigantesco playground per bambini

Hampstead Heat

  • Dove si trova: a metà tra il Borough of Camden e il Borough of Barnet
  • Metro: Hampstead Heat e Gospel Oak (Overground)
  • Orari: sempre aperto
  • Animali: casa delle farfalle, uccelli, pesci, scoiattoli
  • Da sapere: troverete laghetti balneabili, piscine per bambini, campi e strutture sportive, pista di atletica e un pergolato protetto dal National Trust
  • Cosa vedere nei dintorni: Kenwood House; Highgate Cemetery
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel nei pressi di Hampstead Heat

Victoria Park

  • Dove si trova: Borough of Tower Hamlets and Hackney
  • Metro: Hackney Wick (Overground)
  • Orari: tutti i giorni dalle 7 del mattino fino al tramonto
  • Animali: uccelli e scoiattoli
  • Cibo: The HUB Café Victoria Park; Pavillion Café
  • Da sapere: non perdetevi la fontana di Burdett-Coutts, vincolata e protetta dal National Trust
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel a Victoria Park

Syon Park

  • Dove si trova: Borough of Hounslow
  • Treno: Syon Lane (South Western Railway)
  • Orari: aperto mercoledì, giovedì e domenica dalle 10.30 alle 16.30
  • Biglietti: online 14 sterline, alla biglietteria 15 sterline
  • Da sapere: Syon è la casa di famiglia del Duca di Northumberland da oltre 400 anni

Wimbledon Park

Ho passato metà mattinata a Wimbledon Park, aspettando di poter entrare al All England Lawn Tennis & Crocket Club: il luogo dove si gioca il torneo di tennis più antico e bello del mondo: Wimbledon.

Non è tra il parco più bello di Londra, ma è un bel polmone verde nel sud della capitale britannica.

  • Dove si trova: Borough of Merton
  • Metro: Southfields (District Line)
  • Orari: da lunedì a venerdì dalle 8 fino al tramonto; weekend e giorni festivi dalle 9 al tramonto
  • Animali: scoiattoli e uccelli acquatici
  • Da sapere: si possono praticare praticamente tutti i tipi di sport: dal canottaggio alla corsa, alla pallavolo al calcio, all’atletica; ci sono giochi per bambini e bagni pubblici.
  • Dove dormire nei pressi: prenota un hotel a Wimbledon

Thames Barrier Park

  • Dove si trova: Borough of Newham
  • Metro: Pontoon Dock (DLR)
  • Orari: tutti i giorni dalle 7 del mattino fino al tramonto
  • Da sapere: sono presenti bagni pubblici, c’è una palestra, dei giochi per bambini e un campo da basket

Altri parchi di Londra

Pensavate fosse finita? Assolutamente no!

Come ho detto sopra, di parchi a Londra ce ne sono numerosissimi, eccone altri più piccoli e meno “belli” di quelli scritti qui sopra, ma non per questo non valgono una visita:

  • Queen Elizabeth Olympic Park
  • Lambeth Park
  • Clapham Common
  • Burgess Park
  • Pickwell Rye Park
  • London Wetland Centre
  • Paddington Recreation Ground

 

Questo post è stato scritto da:

Francesca

Francesca

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips. Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e pettinare gatti. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate)" e "Storia di Biagio".